The news is by your side.

Regione/ Odg acque superficiali, interessate Vieste, Peschici, Sannicandro, Mattinata, Tremiti

19

“Sono soddisfatto per l’approvazione dell’odg in Consiglio regionale, da me proposto, per la tutela delle acque superficiali e sotterranee, prevenendo così il rischio idrogeologico. Un passo importantissimo per il Salento e la Puglia che lo attendevano da tempo”. Lo dichiara in una nota il Consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei. “Con questo provvedimento – prosegue – il Consiglio ha impegnato il presidente Vendola ad utilizzare i fondi strutturali europei, programmazione 2014-2020, per reperire le risorse necessarie per il completamento degli schemi idrici e delle infrastrutture attraverso i collettori, per incrementare gli standard igenico-sanitari.
I Comuni interessati dagli interventi sono 55 (Fragagnano, Bagnolo del Salento, Taranto, Vieste, Troia, Bovino, Gallipoli, Grottaglie, Montemesola, Monteparano, Peschici, Latiano, Sannicandro G., Carlantino, Roseto Valfortore, Carosino, Roccaforzata, Ordona, Castellaneta, Trani, Ascoli Satriano, Stornarella, Crispiano, Torremaggiore, Castelluccio Valmaggiore, Pietramontecorvino, Bitonto, Palagiano, Lucera, Calimera, Otranto, Castelnuovo della Daunia, San Vito dei Normanni, Motta Montecorvino, Alliste, Stornara, Faeto, Acquaviva delle Fonti, Cursi, Spinazzola, Palagianello, Mattinata, Foggia, Mottola, Minervino Murge, Rocchetta Sant’Antonio, Caprarica di Lecce, Poggiorsini, Alberona, Volturino, Isole Tremiti, Celle San Vito, Casamassima, Castro, Orsara di Puglia) e aspettano, da oltre dieci anni, ingenti risorse per mettere in sicurezza moltissime zone abitate e per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.
Un impegno che, finalmente, è arrivato prevenendo così il rischio idrogeologico in Puglia, ancora più pressante con le violenti piogge degli ultimi anni. E’ stata scritta una pagina virtuosa che interessa soprattutto la Puglia e il Salento – conclude Mazzei – e sono soddisfatto per aver dato il mio piccolo ma significativo contributo per il bene del nostro territorio, dopo anni di disinteresse della Regione Puglia”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright