Menu Chiudi

Fesica-Confsal: “Sieco ripristini il cantiere di Vieste”

Fesica-Confsal, sindacato di maggior rappresentanza all’interno della ditta SIECO spa, cantiere di Vieste, ente che gestisce la raccolta dei rifiuti urbani, comunica  – che nonostante i vari tentativi di sanare posizioni e problematiche gravissime e urgenti che da tempo si verificano sistematicamente nel cantiere del comune di Vieste; nonostante l’incontro di febbraio avuto tra la SIECO spa e l’RSA Borgia Carlo, accompagnato dal segretario provinciale generale, Lombardi Massimo, e dal segretario regionale generale, Frasca Cosimo, dove si erano evidenziate situazioni non conformi al contratto d’appalto; nonostante le telefonate intercorse tra l’organizzazione sindacale e l’azienda, dove si faceva presente la mancanza di igiene e sicurezza nel cantiere e nonostante la proclamazione dello stato di agitazione nel mese di giugno con conseguente tavolo di raffreddamento indetto dalla SIECO spa –  a tutt’oggi nulla si è mosso da parte della ditta Sieco, anzi, le problematiche, conosciute anche dall’amministrazione comunale, sono peggiorate con l’arrivo della stagione estiva e dei turisti che alloggiano nel comune di Vieste, dove in piena stagione supera abbondantemente le 250,000 persone.

Pertanto si sollecita l’Amministrazione Comunale a firmare il contratto d’appalto che da mesi è insabbiato senza che nessuno faccia niente. Si sollecita la ditta Sieco a ripristinare il cantiere di Vieste per la salvaguardia della sicurezza e della condizione igienico-sanitaria, condizioni indispensabili e inderogabili per i lavoratori iscritti e non e si sollecitano tutti gli organi competenti per il controllo affinché la situazione si chiarisca e torni nella normalità.