The news is by your side.

Gargano, paradiso dei “Runners” (2)

12

Alle gare sono abbinate visite guidate e la valorizzazione dei prodotti tipici.

 

Per la Gargano Running Week sono attesi circa 7.000 atleti provenienti da tutta Europa. L’organizzazione prevede un totale di circa 50.000 persone nell’intero weekend della manifestazione. A Mattinata per la riu­scita dell’evento è impegnata l’as­sociazione ‘Alenn" e i tanti vo­lontari che si sono messi a disposizione. Durante tutto il week end il Comune di Mattinata tramite i suoi consorzi, operatori e risto­ratori offrirà un servizio di buffet continuo dedicato a tutti gli iscritti e un "pasta party diffuso" ed open per tutti, per scoprire sapori veri, autentici. Un servizio speciale e dedicato collegherà via mare Manfredonia, Mattinata, Mattinatella, Pugno­chiuso e Vieste: un’esperienza uni­ca e suggestiva, con pesce a bordo per tutti. Verranno organizzati dei labo­ratori gratuiti per i bambini presso l’antico frantoio, in spiaggia e in masseria: attività per tutti i gusti dagli O ai 14 anni. Sabato 11 e domenica 12 ottobre, dopo lo start della Gargano Half Marathon, verranno organizzate delle gare non competitive, aperte a tutti, dedicate ai più piccoli per le vie del paese di Mattinata. Per i runner iscritti e i loro accompagnatori per tutto il week end i musei di Manfredonia, Ca­stello di Vieste e la Chiesa di Monte S. Angelo saranno aperti e ad acceso libero. Venerdì  10 ottobre, a partire dalle ore 17, presso Monte Saraceno, sospesi nel blu tra mare e cielo, verranno accesi gli antichi forni a paglia e vi sarà una rapo presentazione teatrale con uno sce­nario di 2500 anni di storia: La Necropoli Daunia. Sabato 11 ot­tobre, dalla ore 1’7, inizio delle attività presso Monte Sacro dove dal nulla compare un’Abbazia Be­nedettina del 1200, che illuminata con le torce sarà la scenografia di un grande concerto di musica me­dievale. Domenica 12 ottobre gran­de festa di chiusura dell’evento con musica presso il villaggio espositivo e la zona di arrivo delle gare a Mattinata, a partire dalle ore 17. Insomma, un grande evento che coniuga il turismo, la passione per lo sport ed anche l’ambientalismo, perché tutte le iniziative sono co­me dire a chilometro zero, ecosostenibili. Se il Gargano riesce a giocarsi bene questa carta potrà guardare al futuro con maggiore fiducia, perché sono iniziative co­me queste che favoriscono la co­siddetta destagionalizzazione. E le suggestioni del Gargano non esi­stono in nessun altro posto della Puglia.

F.B. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright