The news is by your side.

Rifiuti interrati, interrogazione di Bordo: «Governo e Regione avviino le bonifiche»

11

Il deputato pd al ministro dell’Ambiente: cittadini vittime.

 

 «Il Governo, insieme alla regione Puglia, deve adoperarsi e verificare la possibilità di intervenire direttamente e con urgenza per la bonifica dei siti inquinati dallo sversamento illegale di rifiuti in provincia di Foggia, emerso con l’inchiesta Black land». Lo chiede Michele Bordo, deputato del Pd e presidente della Commissione Politiche UE della Camera, nell’interrogazione al ministro dell’Ambiente in cui fa rilevare «l’impossibilità dei Comuni a fronteggiare le spese della bonifica con i fondi ordinari di bilancio e con le proprie strutture tecniche comunali».

«La conclusione delle indagini tecniche – continua Bordo – se da un lato ha escluso che nei terreni ci fossero sostanze tossiche e radioattive, dall’altro ha fatto emergere la presenza di una quantità di rifiuti, circa 300.000 tonnellate, ben più consistente delle stime iniziali. Nei mesi scorsi i rappresentanti del governo hanno giustamente affermato il principio che a pagare i costi delle bonifiche debbano essere i responsabili dello scempio, capaci di mettere su un giro d’affari per decine di milioni di euro ai danni del territorio e delle comunità che ci vivono. Ma non si può certo attendere la fine del processo, che si annuncia lungo e complesso, per svuotare queste maxi discariche abusive e cancellare le tracce dell’inquinamento. Occorre, allora, che Governo e Regione Puglia si attivino sinergicamente – conclude Michele Bordo – per essere al fianco ed a sostegno dei Comuni e delle comunità di Apricena, Cerignola e Ordona, vittime inconsapevoli e incolpevoli di un gravissimo delitto».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright