The news is by your side.

Soppressione tribunali, torna in Consiglio regionale la proposta di referendum

13

Convocazione d’urgenza dell’assemblea consiliare.

 

Il Consiglio regionale si riunirà oggi alle 14 in seduta convocata con procedura d’urgenza per l’esame dei quesiti referendari che il Consiglio regionale della Puglia, contestualmente ad altre quattro assemblee legislative regionali (Abruzzo, Basilicata, Campania, Sicilia), porranno alla Cassazione per promuovere un nuovo referendum abrogativo della legge di soppressione dei tribunali minori, basato dunque su nuovi quesiti, diversi da quelli dichiarati inammissibili dalla Corte Costituzionale nel gennaio scorso.

L’ordine del giorno:

    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 1° quesito referendario;
    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’art. 1, commal del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 1° quesito referendario – Designazione di un delegato effettivo e di uno supplente (art. 29 legge 25 maggio 1970, n. 352);
    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 2° quesito referendario;
    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’art. 1, commal del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 2° quesito referendario – Designazione di un delegato effettivo e di uno supplente (art. 29 legge 25 maggio 1970, n. 352);
    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 3° quesito referendario;
    Richiesta referendum abrogativo delle disposizioni di cui all’art. 1, commal del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, come modificato dall’articolo i del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 14 – 3° quesito referendario – Designazione di un delegato effettivo e di uno supplente (art. 29 legge 25 maggio 1970, n. 352).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright