Menu Chiudi

Dal Consorzio obbligatorio degli oli usati 100 alberi per il Parco del Gargano

C’è anche il Parco del Gargano tra i vincitori del premio messo in palio dal Consorzio obbligatorio degli oli usati (Coou) con la Green Challenge, una competizione che ha chiamato gli internauti a farsi paladini delle aree verdi italiane. Insieme al parco laziale di Aguzzano e a quello veneto del Delta del Po, il Parco del Gargano riceverà quindi i 300 alberi che rappresentano il premio di questa competizione. Che ha diviso in tre gruppi gli utenti di Green League, il progetto del consorzio che prevede un sistema di giochi online finalizzati all’educazione ambientale. Nel parco del Gargano saranno piantati 109 alberi.
In tutto l’arco della propria vita un albero assorbe in media 700 kg di CO2, che corrispondono a 6000 km percorsi in motorino, 7000 in autobus o 4000 con una macchina a benzina euro 4, evidenzia il consorzio. Dal dicembre scorso, si legge in una nota del Coou, sono più di 55mila le partite giocate singolarmente sul sito greenleague.it con cui il consorzio punta a diffondere, attraverso il gioco, contenuti formativi che sensibilizzino gli utenti sui temi ambientali.