The news is by your side.

Michela infiamma S. Severo e dal 9 sarà in tour a Vieste

11

La giovane 26enne viestana si è esibita al concerto di Simona Molinari e sarà in tour con Luigi Fracchiarola.

 

Continua il successo di Mi­chela Danese, la 26nne ori­ginaria di Vieste, che sta fa­cendo parlare di sé per il suo talento musicale. Dopo essersi esibita in concerti sparsi qua e là per l’Italia, Michela è stata in Capita­nata, precisamente a San Severo, dove domenica 27 luglio ha cantato in occa­sione del concerto di Simo­na Molinari. Accompagna­ta dal bravo Luigi "Frak" Fracchiolla, la Danese ha avuto la possibilità di suo­nare i due brani che li han­no resi famosi, "Basta parlar" e "Perennemente trentenni": Grande emozione per la giovane artista vie­stana, che ha riscosso, gli applausi del pubblico san­severese presente. "E’ stato tutto molto bello – com­menta la cantante-abbiamo iniziato un po’ tardi per via della pioggia e anziché suonare prima di Simona Molinari ci siamo esibiti dopo, ma abbiamo recuperato alla grande ed è stata davvero una bella esperienza. Abbiamo avuto modo anche di conoscere Simona, il suo staff e il suo produttore che ha molto, apprezzato il nostro progetto. Per noi, avere a che fare con un artista come la Molinari è stato molto im­portante". Dopo San Seve­ro, Michela Danese e Luigi Fracchiolla saranno in giro per la Puglia con vari esibi­zioni per presentare i loro brani. Si parte da Vieste dove si esibirà il 9 e il 22 agosto in due serate che si preannunciano speciali e in cui il pubblico potrà conoscere i due ine­diti. Per il futuro, Michela e Luigi stanno lavorando ad una cover e puntano ad au­mentare i "live". Quella della cantante vie­stana è una storia senza dubbio da annoverare tra le eccellenze artistiche del territorio. Nata a Vieste nell’87 da una famiglia di commercianti, Michela è la più piccola di tre tigli ed è una ragazza determinata e dinamica. Si è laureata nel 2010 alla prestigiosa uni­versità Cattolica di Milano in Scienze della Comunica­zione con il massimo dei voti, portando avanti gli studi per apprendere come organizzare eventi cultura­li. Ma di soddisfazioni Mi­chela se ne è tolta anche nel mondo della musica, visto che sin da piccola amava scrivere canzoni. E’questo il percorso che la giovane viestana ha seguito in que­sti ultimi anni per coltivare a tutto tondo il grande amore per la canzone. Michela ha iniziato da subito a cantare, coltivando questa sua grande passione, cha cominciato ad esibirsi nei lidi qui a Vieste poi ha scritto le prime canzoni. Una di queste, "La libellu­la", le valse il primo premio al jammin Festival, la ker­messe canora organizzata­dalla GI.Fra di San Giovanni Rotondo e dedicata alla figura di Giovanni Paolo II. L’amore per la musica ha accompagnato. Michela anche durante i suoi studi a Milano. Nel capoluogo lombardo, la giovane vie­stana ha creato un gruppo, "Mina vagante trio", dedi­cato alla grande Mina (di cui la Danese è fan) che si è esibito in matrimoni, ma anche in locali ed eventi di spessore. Di soddisfazioni, insomma, Michela ne ha avute finora. Un bel risulta­to per una ragazza partita da un piccolo paese del Sud con la voglia di stupire e di­mostrare a tutti le proprie qualità. Michela è una ra­gazza con i piedi per terra, non ha abbandonato gli studi, pur avendo un amore infinito per la musica. Con buona pace di chi crede che i giovani di oggi non siano capaci di investire in se stessi, inseguendo i propri sogni.

Nicola Saracino 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright