The news is by your side.

Atletico Vieste -Positiva la prima amichevole

34

Prima amichevole per l’Atletico Vieste 2014-15 e primo successo stagionale. Il 3-2 finale con la Gargano Team Soccer ha dato risposte interessanti nonostante la preparazione atletica sia iniziata da appena 4 giorni.

Alla solidità del gruppo che compone l’ossatura della squadra già dalla scorsa stagione, si è aggiunta quantità e qualità a centrocampo grazie agli innesti di Quaresimale e Di Claudio. Note positive sono giunte anche dai tanti giovani messi in campo da mister Olivieri, in particolare Rubino, Di Carlo e Cesar.

Nel primo tempo Olivieri schierava un 4-3-3 con Jeszensky in porta, Paolo Augelli, Mandorino, Sollitto e Di Carlo in difesa, Quaresimale, Colella e Di Carlo in mezzo al campo, Rubino, Salerno e Rocco Augelli in attacco. Sull’altro fronte, Carulli in porta, linea difensiva formata da Canè, D’Ambrosio, Hamdani e Granatiero, a centrocampo Romito e Simone con Monticelli e Prencipe sugli esterni, Mastropasqua e Trotta in attacco.

Il risultato veniva sbloccato al 25mo da una combinazione creata proprio dalle tre punte: Rubino lanciava Rocco Augelli partito sul filo del fuorigioco che dopo aver evitato il portiere Carulli appoggiava a Salerno che realizzava indisturbato. 

Con una perla delle sue, Colella al 30mo portava a 2 le reti del Vieste: appostato prima della linea di metà campo, si accorgeva che l’estremo difensore avversario era appena fuori dai pali e lo sorprendeva con un perfetto pallonetto, tra gli applausi di compagni, avversari e del gruppo di tifosi che ha assistito alla gara dalla tribuna del campo sportivo dell’Omnisport.

Dopo una buona occasione per il giovane De Carlo (classe ’96, schierato esterno basso a sinistra) sventata con i pugni da Carulli, la Gargano Team Soccer accorciava le distanze dal dischetto con l’ex Trotta (fallo di Rocco Augelli su Amadou Canè). 

Il primo tempo si concludeva con la doppietta personale di Salerno con un gol molto simile al primo: lancio dalle retrovie (questa volta di Colella), difesa avversaria sorpresa, portiere scavalcato e palla in fondo alla rete.

Nella ripresa Olivieri stravolgeva la formazione lasciando in campo solo Sollitto e Colella e schierando tanti giovanissimi: Liocco in porta, Ricci, Acquaviva e Soldano in difesa, Silvestri e Cesar sulla mediana, Fanigliulo, De Luca e Monacis. Proprio questi ultimi due, provenienti dalla Scuola Calcio Milan di Vieste, avevano l’occasione giusta per realizzare ma Sportelli, subentrato a Carulli, neutralizzava (nella Gargano Team Soccer entravano in campo anche Padovano, Aronne Angerillo, Pacillo e Marfelli). Al settimo Trotta accorciava le distanze a conclusione di una combinazione con Mastropasqua, realizzando il gol per il definitivo 3-2 per il Vieste.

Le tante sostituzioni e la fatica accumulata da chi ha giocato anche il primo tempo abbassavano il ritmo partita a scapito delle emozioni. Al 18mo Cesar (il migliore in campo nella ripresa) riceveva palla al limite dell’area, aggirava il portiere ma la sua conclusione in precario equilibrio finiva fuori di centimetri.

Tutti soddisfatti a fine gara: vittoria, bel gioco e note positive dagli under per il Vieste, visibilità, tenuta atletica e minutaggio in campo per la rappresentativa garganica il cui progetto prosegue con grande entusiasmo.

Archiviata questa prima amichevole, una nuova gara è già alle porte per la squadra di Massimo Olivieri: sabato alle 18:00 capitan Augelli e compagni giocheranno al Miramare contro il Manfredonia, formazione che disputerà il prossimo campionato di serie D.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright