The news is by your side.

Quarta edizione del raduno “Bandisti del Gargano”

15

239 musicisti pronti ad "invadere" Ischitella.

 

Ancora poche ore alla manifestazione diventata ormai un appuntamento fisso nel calendario degli eventi garganici. Per il quarto anno consecutivo torna a Ischitella il “Raduno Bandisti del Gargano”, l’evento organizzato su iniziativa del Maestro Antonio Falco e del Corpo Musicale Cittadino “Pietro Giannone”, in collaborazione con le Ferrovie del Gargano e con il patrocinio del Comune di Ischitella. Un’edizione, quella di quest’anno, che ha visto nuovamente aumentare il numero degli iscritti, come spiega il Maestro Antonio Falco: “Il Raduno porterà a Ischitella 239 bandisti provenienti da Peschici, Rodi Garganico, Vico del Gargano, Carpino, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Paolo Civitate e naturalmente da Ischitella. Tutti uniti in un lungo corteo in musica”. Si partirà alle ore 17,00 di domenica 7 settembre dalla palestra della scuola elementare di Ischitella dove i bandisti si ritroveranno per indossare tutti la stessa maglia e per suonare tutti insieme la stessa musica. Subito dopo la sfilata per le vie del paese: i musicisti invaderanno letteralmente Ischitella dando vita ad un concerto itinerante che porterà nel paese la tradizione della musica bandistica. Il momento più alto della manifestazione si raggiungerà nella suggestiva piazza di Ischitella dove dalle ore 19,30 confluiranno tutti i musicisti per eseguire, sotto la direzione del Maestro Antonio Falco, alcuni dei più celebri brani bandistici. Ma la buona musica terrà banco durante tutta la serata: “Altra grande novità di questa edizione – aggiunge Falco – sarà il ‘Concertone Live’ che avrà inizio alle ore 21.00 e che porterà sul palco della piazza centrale di Ischitella quattro band emergenti del territorio: ‘New Group 3001’ di Vico del Gargano, ‘The Casal Band’ di Cagnano Varano, ‘Tavola 28’ di Foggia e ‘The History of the Rock’ di Ischitella”. L’evento, nato per riunire tutti i musicisti garganici che hanno in comune amore, passione e dedizione per le proprie bande, rappresenta anche la testimonianza importante della tradizione bandistica garganica, il segno tangibile che le bande locali sono ancora l’espressione della forte identità del territorio che va salvaguardata, valorizzata e trasmessa di generazione in generazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright