Menu Chiudi

Alluvione/ La Regione chiede al governo lo stato di emergenza e di calamita’ per i comuni colpiti

Subito un milione e trecentomila euro per le urgenze. Giovedi’ riunione tecnico-politica a Roma. La soddisfazione di Leonardo Di Gioia.

 

“Siamo al lavoro per il Gargano: per il suo territorio, per i suoi cittadini e per le sue amministrazioni” lo dichiara l’assessore al Bilancio della Regione Puglia Leonardo Di Gioia, al termine della riunione di Giunta che ha richiesto al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza e di quello di calamità naturale per i Comuni colpiti dalla drammatica alluvione dei primi giorni di settembre. “Registriamo positivamente” prosegue l’assessore “i segnali di attenzione del Governo, con la presenza del responsabile della Protezione Civile nazionale Gabrielli, del ministro per l’Ambiente Galletti, di quello per le Politiche Agricole Martina (che sarà in Capitanata domani, ndr). Ci attendiamo ora, fin dalla riunione tecnico-politica fissata per giovedì a Roma, che ci possano essere tempestivi e concreti interventi.”
“Per parte nostra” dice ancora Di Gioia “abbiamo, come primo intervento, messo a disposizione dei Comuni un milione e trecentomila euro per le urgenze, a cui seguiranno ulteriori interventi una volta che sia più chiaro il quadro d’insieme. Seguiamo comunque costantemente il ‘fascicolo tecnico’ relativo alla ricognizione e alla stima dei danni. Nessuno sforzo e nessun impegno sarà risparmiato perché questa ferita aperta nel cuore della Puglia sia al più presto rimarginata e guarita.”