The news is by your side.

Dopo alluvione/ A Peschici, tanti i volontari per ripulire le spiagge e baia di Calenella

23

A decine affiancano i militari dell’Esercito e la Protezione civile.

 

 Non c’è solo la macchina «ufficiale» dei soccorsi a rimboccarsi le maniche in questi giorni difficili per il Gargano. Anche residenti e, in alcuni casi, turisti si affiancano a militari e uomini della Protezione civile per provare a rimuovere le tonnellate di detriti causati dall’eccezionale ondata di maltempo e che hanno cambiato il volto ad alcune tra le più suggestive località della zona.

Sulla spiaggia di Calenella, stravolta dalla violenza dell’alluvione di due settimane fa e che per i tragici eventi si è ritrovata cambiata nei connotati, non solo nella giornata di ieri – di maggiore affluenza – ma anche stamani decine di volontari si sono prodigati nel rimuovere quanto il mare sta restituendo un po’ per volta: rami se non addirittura alberi di piccolo fusto, detriti di ogni genere, rifiuti speciali (costituiti da materiale di plastica e di altro genere), sono finiti sulla battigia rendendo lo scenario dei luoghi ancora più spettrale dopo la furia degli elementi. Le operazioni dei volontari proseguiranno anche in altre aree di Peschici nei prossimi giorni. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright