The news is by your side.

Mattinata/ Venerdì la presentazione del Rally «Porta del Gargano»

43

Bolidi tra tornanti e natura selvaggia. La manifestazione si svolgerà nel weekend.

 

Sarà presentata a Mat­tinata la quarta edizione del "Rally Porta del Gargano". Venerdì 26 settembre alle ore 18.30 la piazza Moro del centro gar­ganico sarà la location scelta dagli or­ganizzatori per tenere l’atteso evento di apertura. In tale circostanza sfileranno nel centro urbano le "auto che prenderanno parte alla gara automobilistica che toccherà anche il territorio di Mattinata. Un appuntamento che farà da richiamo per i tanti appassionati delle competizioni automobilistiche e per i semplici amanti delle quattro ruote. La gara, che avrà validità nazionale, si svolgerà poi il 4-5 ottobre e toccherà il territorio dei comuni di Manfredonia, Mattinata e Monte San­t’Angelo e sarà disputata su tre prove speciali da ripetersi. I percorsi, immersi in un paesaggio particolarmente suggestivo, sono tracciati di qualità, velocità e tecnica, che presentano serie di curve di vario raggio ed un elevato numero di tornanti che sembrano davvero in grado di fare la differenza. “Lo spettacolo dello spettacolo”per la gioia del pubblico ed appassionati. La gara avrà inizio sin dal sabato mattina con le verifiche tecniche e sportive, ma ad accendere i motori sarà la possibilità di svolgere lo shake down su un medesimo tratto di strada che sarà interessato dalla competizione vera e propria. Grande spettacolo si avrà la sera del sabato con il duplice svolgimento in not­turna della Prova Speciale di oltre 9 km, ricca di tornanti e con fine P.S. nella cittadina di Monte Sant’Angelo tra il tradizionale bagno di folla di appassionati assiepati a bordo strada per godere del fascino dei fasci luminosi e del rombo di motori che solo il" rally è in grado di offrire. Si continuerà il giorno successivo su due prove speciali, di circa 7 e 6 km da ripetersi tre volte ed infine la cerimonia di arrivo nella scenografica cornice di Manfredonia. Una buona occasione agonistica ma anche una carta importante di promo­zione territoriale, atteso che l’evento toccherà punti importanti del promontorio che saranno così visibili ai tanti par­tecipanti alla manifestazione. Mattinata e gli altri centri coinvolti nella iniziativa sono molto convinti che l’evento ago­nistico riuscirà in questo obiettivo. Ora la parola passa ai piloti che si cimenteranno lungo le strade coinvolte dall’evento.

Francesco Bisceglia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright