The news is by your side.

Gino Lisa, esclusione bis fuori dagli scali nazionali

20

Il Ministro delle infrastrutture Lupi, ha adottato il piano. La bocciatura del governo risale a un anno fa. Aeroporto senza traffico e prospettive. Il sindaco di Foggia Landella, vuol marciare su Roma. Il primo cittadino accusa Vendola di «disinteresse». Timori anche per la valutazione ambientale.

 

L’aeroporto Gino Lisa non farà parte dei 26 scali d’interesse nazionale, la decisione l’ha comunicata il ministro delle Infrastutture e Tra­sporti, Maurizio Lupi, che ha ­adottato il piano ora all’approvazione della conferenza Sta­to-Regioni. La bocciatura del governo è netta, Foggia paga la mancanza di traffico e le in­certe prospettive di ripresa dei collegamenti. La palla ora pas­sa alla Regione per le spese di antincendio e sorveglianza. «Decisione grave» per il sindaco Franco Landella che ac­cusa di «disinteresse» il presidente Nichi Vendola. Ora il primo cittadino minaccia una protesta davanti al ministero. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright