The news is by your side.

Due serate in tv per Peppino Principe: i 70anni del «re» della fisarmonica

5

Il «re» della fisarmonica, Pep­pino Principe, andrà in onda per due volta – prima esibi­zione il 17 ottobre, il bis sette giorni più tardi il 24 ottobre su Canale Italia 83 alle 23.30 , in occasione dei suoi 70 anni di carriera.

 Un’attività musicale iniziata in tenerissima età, quella di Peppino Prencipe, un virtuoso della fisarmonica che si è fatto conoscere in tutto il mondo. L’artista nato a Monte Sant’Angelo tra l’altro è stato l’ideatore della sigla della «Zecchino d’oro» (la famosa trasmissione Rai dedicata ai baby-cantanti); ha vinto l’«oscar mondiale» della fisar­monica nel 1961, ossia gli è stato conferito il massimo ri­conoscimento internazionale. Nella sua lunga vita artistica ha girato il mondo, è stato testimonial della Regione Puglia alle Olimpiadi del 2006. E’ noto in tutto il mondo anche come autori di musiche ori­ginali per fisarmonica. Le sue opere più famose sono «El Bandido», «Concerto n. 1 in la»; le trascrizioni del «Carnevale di Venezia», «il volo del calabro­ne», giusto per citare alcuni dei brani più noti. L’artista montanaro è stato ospite di Pippo Baudo a Domenica in nel febbraio 2006. Si è cimen­tato anche nell’editoria, visto il buon successo del libro «il principe della fisarmonica» (Andrea Livi editore), con pre­fazione proprio di Pippo Bau­do: è una sorta di narrazione della attività professionale svolta in tanti anni dal mu­sicista di Monte Sant’Angelo. Le due serate in televisione dedicate all’artista garganico da Canale Italia 83, che le manderà in onda il 17 e il 24 ottobre alle 20.30, rappresen­tano un giusto riconoscimento ai 70 anni di vita dell’artista che ha portato nel mondo il nome di Monte Sant’ Angelo.

Paolo Troiano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright