The news is by your side.

Provinciali/ Il Gargano nord resta a secco (come sempre)

3

Con Francesco Miglio, nuovo presidente della Provincia di Foggia, vince tutto il centrosinistra ma vince soprattutto l’assessore regionale Leo Di Gioia che con la sua lista Capitanata Civica manda a Palazzo Dogana ben due suoi uomini che risultano essere i più suffragati: Rosario Cusmai con 7637 voti e il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo con 5814 consensi. Per la gioia di Michele Emiliano che ha tanto scommesso su Di Gioia al quale gli attribuirà un grande ruolo alle prossime elezioni regionali. Il nuovo consiglio provinciale sarà composto da tre rappresentanti del PD: Pasquale Russo (Foggia, 4134 voti), Generoso Rignanese (Monte Sant’Angelo, 3177) e Franco La Torre (Manfredonia, 3699); un rappresentante per l’Udc: Anna Maria Bocola (San Severo, 2238), un consigliere anche per la civica Uniti per la Capitanata: Gaetano Cusenza (San Giovanni Rotondo, 3519 voti). Sul fronte centrodestra, quattro consiglieri vanno a Forza Italia: Raimondo Ursitti (Foggia, 4272 consensi), Paolo La Torre (Foggia, 3675), Gianvito Casarella (Cerignola, 4091), Marco Camporeale (sindaco di Serracapriola, 3636). Infine un consigliere provinciale per il Nuovo Centro Destra: Massimo Venditti (sindaco di Celenza Valfortore, 2681 voti). Nella nuova geografia di Palazzo Dogana trovano spazio un po tutte le aree della Capitanata, solo il versante settentrionale del Gargano non è riuscito ad esprimere nessun consigliere.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright