The news is by your side.

Vieste/ Cercansi idee per la fontana dei giardini di corso Fazzini

4

Un getto d’acqua che i cittadini chiedono di cambiare da 26 anni.

 

Una nuova fon­tana artistica nei giardini di corso Fazzini. È quanto ha in animo di realizzare il Comune e, nello specifico, l’assessorato ai Lavori pubblici, che in me­rito ha bandito un concorso di idee inteso a valorizzare l’in­tero sito, ubicato in pieno cen­tro. Da anni, in realtà, si av­vertiva l’esigenza di arredare come si conviene i giardini principali della città frequen­tata in estate da migliaia di turisti con una fontana degna di questo nome. In realtà, una fontana esiste, anzi è sempre esistita in quel luogo, ma nel corso degli anni ha subito molte trasformazioni, fino al modello attuale progettato e realizzato ventisei anni fa. Ma, vuoi per la mancanza di spazi, vuoi per esigenze di tipo economico, la fontana, così come sì presenta oggi,’ non è mai piaciuta ai cittadini i quali non’ poche volte; po­lemizzando con gli ammini­stratori comunali, ne hanno chiesto la sostituzione con una più bella e monumen­tale. «Siamo riusciti a .recupe­rare i fondi necessari – af­ferma in merito l’assessore ai LL.PP., Pasquale Parisi – e quindi ora siamo in grado di poter realizzare una nuova fontana artistica nei nostri giardini. Abbiamo optato non per un incarico diretto per la progettazione, ma per un con­corso di idee, che mi sembra non solo più trasparente ma, soprattutto, perché offre la possibilità a tutti di proporre la migliore soluzione possibile, tenendo conto del sito, della sua storicità e dell’im­patto generato su un’area ur­bana ad alta vocazione tu­ristica. Mi auguro – aggiunge l’assessore Parisi – che pos­sano partecipare in tanti, per offrire poi alla commissione l’opportunità di scegliere l’idea progettuale più bella e rappresentativa» . Secondo quanto precede il bando per il concorso di idee, la proposta progettuale dovrà individuare soluzioni ed interventi finalizzati al miglio­ramento della fruibilità e del confort dei giardini e, nello specifico, dovrà concepire lo spazio urbano come luogo di incontro, di socializzazione e di crescita culturale, nonché turistica. Inoltre, dovrà mi­rare alla’ valorizzazione degli aspetti architettonici del luo­go e nel contempo migliorare il conforto dell’area oggetto d’intervento favorendo il sog­giorno e il rafforzamento dell’identità del luogo. Infine, il. progetto dovrà tendere a realizzare l’integrazione fun­zionale ed estetica delle varie componenti già esistenti per un miglioramento complessivo dell’immagine dell’area. Per la realizzazione dell’in­tervento dovranno essere uti­lizzate prioritariamente tec­nologie e materiali ecocom­patibili privilegiando i ma­teriali locali. E questo è un aspetto molto importante, fi­nalizzato a valorizzazione le peculiarità del territorio. Il concorso si concluderà con l’attribuzione di un pre­mio al vincitore pari a 500 euro. Ma è interessante sapere che, l’amministrazione comu­nale affiderà al vincitore del concorso la realizzazione dei successivi livelli di progetta­zione, con procedura negoziata senza bando. Gli elaborati dovranno per­venire entro il prossimo 20 ottobre.

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright