The news is by your side.

UIL Vieste/ Anche a “Striscia la notizia” la situazione della Commissione Invalidi civili

7

Parte dalla Uil viestana l’ennesima e ferma denuncia sulla demenziale situazione relativa alle mancate convocazioni della Commissione Invalidi Civili di Rodi.

 

UIL

Preg.mo Sig.
Presidente della Commissione Invalidi Civili Distretto Sanitario Rodi G.co

Preg.mo Sig.
Direttore Sanitario Gargano Nord

Preg.mo Sig.
Direttore Generale ASL FG1

Preg.mo Sig.
Direttore Dipartimento di Prevenzione ASL FG1

Ill.mo Sig.
Prefetto della Provincia di Foggia

Preg.mo Sig.
Direttore Provinciale INPS di Foggia

Preg.mo Sig.
Sindaco del Comune di Vieste

Spett.le
Redazione Giornalistica Teleregione

Spett.le
Redazione Giornalistica de “La Gazzetta del Mezzogiorno”

Spett.le
Redazione Giornalistica di “Striscia la Notizia”

Spett.le
Redazione Giornalistica de “Le Iene”

Oggetto: Commissione invalidi civili

La presente comunicazione per rinnovare la ormai stucchevole e drammatica problematica relativa alle mancate convocazioni a visita da parte della Commissione Invalidi Civili di Rodi G.co (FG).

Già in data 26.04.2010 questa O.S. si trovò costretta a denunciare tale grave accaduto.

Tale sopruso si ripete nuovamente e va a colpire tutta quella parte di cittadinanza viestana più bisognosa per lo più composta da inabili, anziani che spesso non sono più in grado di deambulare.

Arbitrariamente, senza alcuna giustificazione plausibile supportata dalla benché minima motivazione o riscontro oggettivo e soggettivo, la Commissione Invalidi Civili di Rodi G.co ha deciso di non convocare più presso la propria struttura del Poliambulatorio di Vieste (FG) in località Coppitella, i predetti disabili.

Da luglio 2014 alla data odierna non ci sono state più convocazioni per le previste visite mediche.

Ormai tale situazione di stallo sta riproponendo la possibilità di indirizzare gli stessi inabili verso altre strutture, probabilmente presso il Poliambulatorio di Rodi G.co (FG) distante ben 42 Km, come già denunciato nel 2010.

La città di Rodi G.co (FG) risulta non raggiungibile tramite mezzi pubblici da Vieste (FG) nelle ore pomeridiane in cui vengono solitamente fissate le predette visite mediche.

Tutto ciò è non solo insostenibile dalla cittadinanza viestana ma intollerabile proprio per la tipologia di utenti.

La necessità di permettere lo svolgimento delle visite mediche a Vieste (FG) anziché a Rodi G.co (FG) è decisamente di pubblico interesse alla luce del fatto che le famiglie dei disabili talvolta non sono in grado di poter trasportare a proprie spese, a mezzo di ambulanze private o taxi, i propri familiari.

La condizione disagiata del Comune di Vieste a causa delle carenti vie di comunicazione impone alla Commissione de quo di riprendere nel più breve tempo possibile le visite mediche presso il Poliambulatorio viestano.

In attesa di un sollecito ed urgente riscontro si porgono i più cordiali saluti e ringraziamenti per l’attenzione che verrà data a tale grave problematica.

Il Responsabile della Camera Sindacale Zonale di Vieste
Antonio Carmine GUERRA


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright