The news is by your side.

Carpino dopo l’alluvione ancora in uno stato di shock (3)

4

Il Comune all’opera­ per riportare la normalità.

 

Anche a Carpino l’amministrazione comunale guidata da Rocco Manzo si sta muovendo per cercare di rimettere in sesto alcune aree del territorio della "Città dell’ olio più danneggiate di altre.
Già qualche giorno fa, il primo cittadino del comune garganico; ri­volgendosi al premier Matteo Renzi con una lettera aperta, aveva fatto capire di puntare più al sodo e lasciare da parte i proclami e le parole che hanno fatto seguito all’evento disastroso di inizio set­tembre. “Il risultato di questo evento eccezionale è sotto gli occhi di tutti: gli imprenditori agricoli e turistici hanno subito ingenti dan­ni alle loro strutture, la campagna olearia e la stagione turistica (si­curamente anche la prossima) sono già finite, la viabilità principa­le e le strade rurali sono completamente distrutte, i canaloni sono pieni di pietrisco al punto che ogni pioggia successiva può rappresentare un evento eccezionale ed infine due figli di questa terra hanno trovato la morte per an­negamento (sicuramente l’evento più tragico), -Da quando abbiamo scoperto la fragilità del no­stro territorio siamo seriamente preoccupati perché ogni pioggia può compromettere il suo tessuto urbano, la sua economia e non ultimo la sua storia. Ciò che ci aspettiamo è che il Presidente del Consiglio mantenga fede agli impegni di ristorare i nostri imprenditori per i danni su­biti, di stanziare risorse che consentano di ripri­stinare tutta la viabilità rurale completamente distrutta e di mitigare il rischio idrogeologico lungo i nostri canaloni". Insomma, vanno bene le belle parole, ma ora a Carpino servono i fatti. Il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano è tornata con una propria ditta di Manfredonia nel territorio carpinese nei giorni scorsi, effettuando gli stessi lavori fatti a Peschici nei canali di Ulse e Kàlena: tre buche in corrispondenza di altrettanti ponti. A Carpino ne sono quattro. "Sì, non sono proprio identiche alle buche di Peschici, ma comunque non servi­ranno a tanto" fanno sapere dal Municipio car­pinese, dove i tecnici dell’Utc non hanno – come nel caso di Peschici – avuto contatti coi dirigenti del Consorzio di Giancarlo Frattarolo. Ma il Comune si sta già mettendo all’ opera per riportare la normalità nelle aree contigue ai quattro canali carpinesi e per riconsegnare quelle terre ai proprietari che – in molti – sono impossibilitati a rag­giungere data la presenza di massi e pietrisco. "Abbiamo finalmen­te ottenuto lo sblocco di quattro milioni di euro che avevamo ri­chiesto da tempo al dottor Croce (commissario straordinario per il rischio idrogeologico della Regione, ndr) e che gestirà il nostro Utc" – spiega il primo cittadino – "Con quei soldi puliremo i ca­nali pieni di detriti, dando così tranquillità ai produttori di olio è ai proprietari di terreni che costeggiano i canaloni. Non è possibile che dopo due mesi, e con l’emergenza che potrebbe venirsi a crea­re anche con una semplice pioggia, quei canali siano ancora sporchi". Il progetto di pulizia finanziato dal commissario "era stato richie­sto da anni, ma solo adesso siamo riusciti ad ottenere lo sblocco di quel finanziamento. E’ inutile oggi fare polemiche, l’importante è che ritorni la normalità in quelle zone e che i nostri produttori pos­sano riprendere le loro attività, sperando di ritornare presto a produrre l’olio di alta qualità che tutti conoscono". A breve, dunque, verranno appaltati i lavori di pulizia dei canali e si potrà dare respiro all’economia olearia carpinese.

L’attacco

 

 

 

 

 

 

 

——————————————————————————————————————————————

Informazione pubblicitaria/ Che pulizia da mercoledì 5 a Bolle di Sapone a Vieste!

Le migliori marche del mondo della pulizia e dell’igiene saranno in vendita al prezzo più conveniente del mercato. Dash 52 misurini a 6,95€; Ace Candeggina Spray ml.700 € 1,50; Shampoo Ultra Dolce della Garnier ml.250 € 1,30; Chanteclair sgrassatore con candeggina ml.625 € 1,50; Malizia Bagno Schiuma ml.1000 € 1,40 sono solo alcuni dei prodotti in offerta a prezzi mai visti prima.

 

Tutto questo al Bolle di Sapone, il più grande ed assortito drugstore del Gargano.

Con un assortimento di oltre 25.000 referenze distribuite su una superficie
di circa 300 mq grazie alla specializzazione e alla profonda conoscenza del
settore, Bolle di Sapone è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza legata
alla pulizia della casa, al lavaggio dei tessuti, alla profumazione degli
ambienti, all’igiene della persona, alla cura dei più piccoli.

All’avanguardia rispetto al mercato locale, Bolle di Sapone propone la più
grande varietà di prodotti, competenza e convenienza in un ambiente nuovo,
moderno ed accogliente.

Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di
femminilità presente nel nuovo reparto Profumeria.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l’igiene per chi ama
circondarsi di pulito. Un’ampia gamma di prodotti a disposizione, le
migliori marche e le ultime novità sempre in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

Bolle di Sapone è stato studiato per garantire un percorso dinamico e allo
stesso tempo armonico e spazioso. Grazie alla visibilità dei prodotti
esposti, al personale pronto ad aiutare in caso di necessità o a
consigliare, lo shopping sarà ancora più facile e rilassante.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 (la strada per
raggiungere il superdiscount RD) ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al
sabato dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00
continuato dalle 08.00 alle 20.30.

———————————————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright