The news is by your side.

Vieste – Donna investita in località Pietà, si cerca la testimone

16

Restano critiche le condizioni di salute della donna investita la mattina del 31 ottobre in località Pietà a Vieste. La signora è stata ricoverata con fratture in varie parti del corpo dopo essere stata travolta da una auto condotta da un 19enne del posto. 

Erano le 11:30 del 31 ottobre quando la signora stava rientrando a casa dopo aver fatto visita al locale cimitero; poco prima di giungere all’incrocio in località “Pietà” è stata investita da una Fiat 600 guidata da un ragazzo di 19 anni, rimanendo dolorante a terra. Il giovane guidatore, patentato da appena 6 mesi, si è fermato appena sentito il botto, provvedendo personalmente a chiamare i soccorsi del 118 e gli agenti della Polizia Municipale; questi ultimi, dopo aver effettuato i rilievi dell’incidente, hanno provveduto al ritiro della patente di guida e al sequestro dell’automezzo. 

Alcuni testimoni hanno dichiarato che la signora non era sola al momento dell’incidente, ma che la donna al suo fianco si sarebbe dileguata negli istanti appena successivi all’accaduto, in preda allo spavento; il suo racconto su quanto accaduto potrebbe essere utile per ricostruire quei momenti e per individuare le responsabilità. 

Al momento parrebbe che l’automobile stesse affrontando quel tratto di strada ad una velocità superiore a quella prevista, ma anche che la signora camminasse sul ciglio destro, dando quindi le spalle al traffico in direzione Vieste, cosa non ammessa dal Codice della Strada.

L’incidente ripropone la necessità di realizzare un marciapiede che costeggi via Dante Alighieri e arrivi fino al cimitero, tratto percorso da tantissime persone non solo in concomitanza della ricorrenza dei defunti, ma con buona assiduità anche durante gli altri periodi dell’anno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright