The news is by your side.

Eccellenza – L’Atletico Vieste pareggia e resta capolista

11

Dopo sette vittorie nelle prime otto gare, l’Atletico Vieste pareggia la sua prima partita stagionale, fermato in casa sull’1-1 dal Bitonto. Sotto di un gol per una sfortunata autorete, la squadra garganica ha rapidamente ripristinato la parità sfiorando in diverse occasioni il gol del successo, risultato che avrebbe meritato.

Gara disputata con gran ritmo da entrambe le formazioni, ma che nel primo quarto d’ora non vedeva impensierire i due portieri. Al 17mo, alla prima sortita offensiva degli ospiti, cambiava il risultato: Roselli calciava dalla destra un corner sul primo palo su cui si avventava Colella che, nel tentativo di allontanare la palla di testa, la alzava quel tanto necessario ad ingannare l’uscita coi pugni di Tucci. Il giovane portiere viestano, e l’intera difesa, perdevano la propria imbattibilità dopo 522 minuti.

Subìto il gol, i padroni di casa intensificavano il forcing nella metà campo avversaria e trovavano il pari poco dopo la mezz’ora quando Colella pennellava una punizione per la testa di Paolo Augelli, bravo a mandare la sfera in rete anticipando due avversari e il portiere bitontino. 

La spinta offensiva viestana stava per essere coronata ad un minuto dall’intervallo quando il solito Colella calciava dalla distanza sfiorando la traversa. Al ritorno dagli spogliatoi il Bitonto si faceva pericoloso per due volte con altrettante conclusioni dalla distanza di Piperis: nel primo caso, Salerno salvava di testa sulla linea mentre, nel secondo, Tucci si allungava sulla sua destra e respingeva il pericolo. Erano le ultime sortite offensive dei bitontini, chiusi, nell’ultima mezz’ora di gara, nella propria metà campo dall’arrembaggio dei viestani, più in palla fisicamente.

Ed era un fioccare di occasioni per i viestani: al 13mo Quaresimale crossava dalla destra per Salerno che da posizione ideale ciccava il pallone. Tre minuti più tardi, il centravanti viestano serviva di testa Rocco Augelli la cui girata a volo sfiorava l’incrocio dei pali lontano, con De Blasio spettatore non pagante. Alla mezz’ora Triggiani (entrato da poco al posto di Silvestri) calciava da fuori area mancando di poco lo specchio della porta. 

Ad impedire il successo dei viestani ci pensava anche la traversa, per ben due volte in appena 60 secondi: al 34mo il cross da sinistra di Rocco Augelli si trasformava in un tiro che si infrangeva contro il legno alto che, un minuto dopo, fermava la testata di Salerno, e impediva a Cesar e Rocco Augelli di deviare in rete.

Mai domo, l’Atletico Vieste proseguiva la sua corsa alla ricerca del gol vittoria che sfiorava al 37mo con Salerno che, disturbato dal marcatore diretto, girava fuori un bel cross di Paolo Augelli. Ma l’occasione più ghiotta capitava sui piedi di Rocco Augelli: Cesar trovava un corridoio prezioso con cui metteva il suo capitano a tu per tu col portiere avversario che chiudeva perfettamente lo specchio intercettando la conclusione a colpo sicuro del viestano. In pieno recupero, Triggiani si girava in area e finiva a terra sul contatto con Montrone, ma Palmisano non se la sentiva di fischiare il calcio di rigore.

Il primo pari stagionale delude i viestani nel risultato ma non nel gioco, nelle proprie mani per gran parte della gara, e che ha permesso di imbastire 7 nitide palle gol e di recriminare per la mancata assegnazione di un penalty. La vittoria della Vigor Trani sull’Hellas Taranto riduce ad una sola lunghezza il vantaggio viestano in testa alla classifica, in attesa della prossima giornata che prevede tre scontri tra squadre in gran forma: Virtus Francavilla-Atletico Vieste, Bitonto-Vigor Trani Calcio e Atletico Mola-Nardò.

Sandro Siena


Atletico Vieste – Bitonto 1-1

Atletico Vieste: Tucci, Augelli P., De Carlo, Kouame, Sollitto, Camasta, Augelli R., Silvestri (24st Triggiani), Salerno, Colella, Quaresimale. A disposizione Liocco, Di Claudio, Pafundi, Tedesco, De Luca, Rubino. Allenatore Massimo Olivieri

Bitonto: De Blasio, Triozzi, Bonasia, Piperis, Naglieri, Montrone, Caringilla (43st Capriati D.), Sangirardi, Terrone (37st Capriati G.), Roselli (31st Mastrolonardo), Palazzo. A disposizione Saville, Martellotta, Vittorio, D’Ambrosio. Allenatore Muzio Di Venere

Arbitro Carlo Palmisano della sezione di Taranto, assistenti Paolo Giovanni Laghetti di Taranto e Pasquale Vitobello di Barletta

Reti: 17pt Aut. Colella (B), 31pt P. Augelli (V)

Ammoniti: Augelli R., Camasta, Augelli P. (V), Roselli, De Blasio (B)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright