The news is by your side.

Tutti a Vico a Natale

1

Il borgo garganico premiato dal Corriere. Tra i 13 Borghi più belli da visitare nel periodo festivo, solo tre nel sud. Tra loro, Vico con le sue manifestazioni culturali.

 

Vico del Gargano va visita­ta soprattutto a Natale. A dirlo è la nota rivista turistica Dove Viaggi, inserto del Cor­riere della Sera, che ha inseri­to il piccolo borgo garganico trai dieci più caratteristici e ‘ da visitare assolutamente nel periodo festivo dicem­brino. Nella descrizione che l’arti­colista fa di Vico, si legge che "a sei chilometri dal mare; nel Parco Nazionale del Gar­gano, a due passi da numero­se necropoli, Vico del Gargano ha un centro pittoresco e decadente che merita di es­sere valorizzato". Il centro storico di Vico, le case in tufo, i comignoli tipici del territorio e l’atmosfera del Natale fanno del borgo garganico uno tra i dieci che regalano un’emozione assai suggestiva nel, periodo più dolce dell’anno. Ma cosa si fa a Vico a dicem­bre, a ridosso delle festività natalizie? Per chi avesse bi­sogno di informazioni, C’è a disposizione la biblioteca comunale" gestita da Mario Affettante, che organizza ogni anno degli eventi cultu­rali di notevole rilievo ed in­teresse, che attirano turisti e visitatori da ogni angolo d’Italia.’ "Anche quest’anno si farà la classica gara dei presepi, dove gli artigiani che costruiscono le statuine dei presepi, o anche solo gli appassionati delle piccole ca­sette che si trovano in ogni casa a, dicembre, potranno mostrare cosa sono riusciti a fare e mettersi in gioco. A giu­dicarli, ovviamente, saranno sempre i visitatori, che l’an­no scorso ci hanno premiato con il loro calore". A lavorare, gomito a gomito con Affer­rante ci sarà Nunzia Del Conte, consigliera di maggioranza con delega alla cultura, in procinto di organizzare gli eventi di richiamo dei turisti del Natale vichese. L’articolo del Corriere chiude esaltando uno dei locali storici e più noti del borgo vi­chese, il Pizzicato, e invita tutti i lettori che avranno vo­glia di recarsi a Vico a sog­giornare presso il locale dei Romondia. E lo stesso cocktail-man del bar e B&B vichese, Pino Ro­mondia, racconta a cosa il suo locale ha intenzio­ne di fare per promuovere il turismo a Vico nel periodo natalizio: "Riproporremo si­curamente la cena itineran­te, che è un’iniziativa che ha riscosso un ottimo successo negli anni passati. In pratica, dopo aver stipulato delle convenzioni con altri locali e ristoranti, offriamo a chi partecipa a questa cena l’aperi­tivo al Pizzicato, poi si pren­derà il primo in un ristorante e’ il secondo in un altro loca­le. Nel frattempo, passando da un locale all’altro, ci sarà una guida che illustrerà le varie zone di Vico, la cultura e la storia del territorio", Insom­ma, un’ altra ottima iniziativa del Pizzicato che, però, sta­volta coinvolge anche altre attività ristorative. "Sì, ab­biamo cercato di fare squa­dra gli anni passati, riuscen­doci tra l’altro". Anche Pino spiega quali sono le attività più interessanti del periodo natalizio e perché un visita­tore dovrebbe recarsi a Vico anche in un periodo non di alta stagione turistica. "Oltre alla gara dei presepi, ci sono un sacco di eventi legati al culto cattolico. Date le tante chiese di Vico. E poi, in particolare, c’è la sempre sugge­stiva performance delle con­fraternite vichesi, che danno sempre una forte emozione a chi le sente. Altri eventi, credo, verranno presentati più in là. Insomma, non ci si an­noia di certo a Vico del Gar­gano nei giorni che precedo­no il Natale, e tutta la cittadi­na garganica si gode il felice momento di notorietà. Infat­ti, sempre a proposito delle confraternite, in questi gior­ni a San Severo si sta tenendo la rassegna Festa di’ Sand’ Martin, e verrà riproposto il docu-film di Giovanni Rinaldi. Il docu-film è la crona­ca di una trasferta dei cantori delle Arciconfraternite di Vico del Gargano, che sono i custodi di queste antiche ri­tualità che affondano le loro" origini nel canto polifonico. Da qui là necessità avvertita da "Terra di Capitanata" di far conoscete questi ele­menti essenziali della tradizione garganica in una sera­ta ad hoc sull’argomento. La visione è prevista per stasera nell’Auditorium della Bi­blioteca comunale "Minuziano". Insomma, un gran bel momento per Vico, che dopo aver perso l’occasione con il Game Fair annullato causa alluvione a settembre, ora deve cogliere questa go­losa opportunità per rilan­ciarsi nel mercato turistico.

G. F. CICCOMASCOLO
L’attacco 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright