The news is by your side.

Eccellenza/ Vieste in casa di un Francavilla in vena di fare follie sul Campo

5

Salentini reduci da una brillante vittoria in Coppa col Nardò. OndaGol dalle ore 15,55.

 

Trasferta in terra brindisina per l’Atletico Vieste (Eccellenza). Avversario di tur­no quel Virtus Francavilla re­duce, giovedì scorso, dalla cla­morosa vittoria (4 a O) ai danni del blasonato Nardò per l’ac­cesso alle finali di Coppa Italia d’Eccellenza. Match interessantissimo quello di oggi, che vedrà di fronte la capolista Vieste ed una delle compagini dai più additata come destinataria del­la vittoria finale. «Una partita "tosta" – dice mister Massimo Olivieri – ma certamente non decisiva. Si tratta di uno di quegli incontri che hanno il pregio di esaltarci, di darci la carica giusta. Di renderei an­cor più squadra, caratteristica, questa, che rappresenta,tra l’altro, una delle nostre pecu­liarità; Certo, abbiamo il do­vere dì preoccuparci per questa partita, perché siamo dei pro­fessionisti in tal senso. Ma ri­tengo che anche i nostri av­versari debbano preoccuparsi perché oggi avranno di fronte a sé un collettivo forte, caricato a mille, molto concentrato». E sulla concentrazione Massimo Olivieri basa molto le sue aspettative odierne. «Dopo la salutare, ed unica, sconfitta di Ascoli Satriano, la mia squadra – afferma mister Olivieri – non ha mai perso la giusta con­centrazione che per noi è sinonimo d’impegno. E i risultati si sono visti. Oggi a Brindisi scenderemo in campo come meglio, sappiamo fare perché, come ho già detto, quando di fronte a noi c’è una squadra di quelle "importanti", sappiamo ancor meglio sviluppare il no­stro gioco. Cosa devo dire? Che l’insidia ci esalta? Mettiamola così. Credo che non solo l’al­lenatore, ma soprattutto i gio­catori, amino confrontarsi con squadre quantomeno alla pari, senza con questo voler nulla togliere ai club di media e bas­sa classifica. Io credo che con il rispetto e l’umiltà di squadra di provincia quale siamo, stiamo ipotecando questo campionato, per nulla facile, che vede com­petere collettivi che hanno cal­cato campi professionistici e che stanno dimostrando il loro valore. E mi riferisco anche alla Virtus Francavilla che og­gi sarà il nostro avversario e che sono contento di incontra­re a viso aperto, come del resto abbiamo sempre fatto». Durante la settimana mister Olivieri ha lavorato chiedendo ai suoi ragazzi, probabilmen­te, un pizzico di impegno in più, forse per tenere sempre alta l’attenzione. Si tratta di una sfida di grande interesse, tant’è che la Federazione della Lnd ha, giustamente, previsto l’in­vio di un arbitro di fuori re­gione. Si tratta del signor Fran­cesco Carrione della sezione di Castellammare di Stabia; il quale sarà assistito da Fabio Torneo di Bari e Ciro Di Maio di Molfetta. Sul fronte della formazione che scenderà in campo, mister Olivieri, come sempre, non an­ticipa nulla. I giocatori sono tutti a disposizione, tranne Fa­bio Mandarino. In campo dalle ore 16,00.  Per le altre partite della giornata odierna da segnalare a Mola, senza pubblico ospite, arriva il Nardò di Monaco che vuole ripartire subito dopo il duplice KO con la Virtus Francavilla Calcio. Baresi reduci dalla semifinale persa a Molfetta e che hanno rallentato la marcia in campionato, dopo un buon inizio: una sola vittoria, una sconfitta e tre pareggi nelle ultime cinque partite. Esordio in panchina su due campi. Allo ‘Iacovone’ di Taranto, a guidare l’Hellas Taranto, ci sarà Giuseppe Passariello; a Galatina ritorna Levanto. Impegni importanti per i due tecnici: il primo dovrà vedersela con una diretta concorrente, l’Ostuni; il secondo con l’Altamura, distante 13 punti.

Il programma completo:

A. MOLA – NARDO Matteo Antonio Lillo, di Brindisi

BITONTO – V. TRANI C. Giacomo Monaco, di Termoli

L. MOLFETTA – CASARANO Alessandro Recchia, di Brindisi

NOVOLI – CASTELLANETA Luca Capriuolo, di Bari

GALATINA – SP. ALTAMURA Daniele Labianca, di Foggia

H. TARANTO – OSTUNI Vincenzo Andreano, di Foggia

SUDEST – ASCOLI S. Andrea Maria Masciale, di Molfetta

V. FRANCAVILLA C. – A. VIESTE Francesco Carrione, di Castellammare di Stabia (ore 16)

 

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright