The news is by your side.

Biodiversità, domani seminario di ConfAgricoltura a Vieste

4

Sono un patrimonio prezioso: varietà frutticole, viticole ed olivicole che potrebbero scomparire sotto la spinta omologante della specializzazione colturale. La conservazione dell’agro-biodiversità rappresenta un obbligo morale nei confronti delle future generazioni e un’opportunità  irrinunciabile per l’intera economia del territorio. A difesa di queste particolari specie vegetali intervengono i "Progetti integrati per la biodiversità" Re.Ge.Fru.P., Re.Ge.Vi.P. e Re.Ger.O.P. di cui Confagricoltura Puglia è partner insieme con l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, il Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura “Basile Caramia”, Sinagri S.r.l. Spin Off dell’Università di Bari, Coldiretti Impresa verde s.r.l., Confcooperative, CIA Agricoltura è Vita s.r.l..
Tra le attività di progetto, è prevista l’organizzazione di una serie di incontri sul territorio per sensibilizzare gli agricoltori e facilitare la ricerca, l’identificazione ed il recupero di germoplasma locale raro di antica coltivazione.
Il prossimo incontro si terrà giovedì 20 Novembre alle ore 17.00 presso la sala consiliare del Comune di Vieste – Corso Fazzini, 29.
I seminari prevedono la presentazione dei progetti da parte dei relatori dei partner scientifici ed uno spazio dedicato al dibattito, aperto alle segnalazioni da parte degli agricoltori di varietà coltivate locali a rischio di estinzione. L’evento, visto l’alto profilo dei relatori, ha un elevato valore scientifico ed ha, altresì, una notevole importanza per tutto il settore agricolo della città di Vieste e dei comuni limitrofi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright