The news is by your side.

Eccellenza/ Vieste, impresa facile con l’Hellas Taranto squadra materasso?

6

Il tecnico viestano dovrà fare a meno di De Tommaso e Galeandro. OndaGol dalle ore 14,25.

 

Dal tetto della classifica, forte dei suoi 25 punti (tre in più rispetto alla diretta inseguitrice Vigor Trani), l’Atletico Vieste si appresa oggi ad una nuova, interessante sfida. Avversario di turno l’Hellas Taranto, squadra sorta dalle ceneri del Massafra Calcio, dalla cui società è stato acquisito il titolo. Con soli nove punti e in piena zona play-out, i tarantini un paio di settimane fa hanno ingaggiato un nuovo allenatore, nella persona di Giuseppe Passariello, dopo l’esonero di Latartara. Circostanza, questa che la dice lunga su quali siano le reali potenzialità dei tarantini. Avversari modesti; quindi? «Come ho Sempre detto – sostiene il tecnico Massimo Olivieri – per me non esistono squadre cosiddette materasso. Sia io sia i miei giocatori abbiamo rispetto per tutti gli avversari. Anzi, nel caso specifico credo che il cambio di guardia sulla panchina dell’Hellas Ta­ranto deve essere visto come un segnale importante, da parte loro, per le altre squadre. A Vieste verranno caricati al massimo, non solo perché dovranno affrontare la capolista, ma soprattutto perché il nuovo allenatore avrà dato loro la giusta carica per sfidarci. Quindi, nessuna sottovalutazione». Va detto, in ogni caso, che la squadra tarantina oggi non potrà schierare perché entrambi squalificati, due giocatori importanti, come De ‘Tom­maso e Galeandro che, nel contesto del collettivo, fanno la differenza. «Questo vuol dire tanto e niente – argomenta Olivieri – perché credo che l’allenatore avrà trovato le giuste soluzioni per sopperire all’as­senza dei due apprezzati giocatori. Come del resto faro io oggi, in quanto non sarà disponibile il nostro centrocampista Alessandro Di Claudio, anche lui squalificato per un turno. Credo che sia loro sia noi manderemo in campo la migliore formazione pos­sibile per conquistare i tre punti». Intanto, oltre che a campo sportivo "Spina", l’at­tenzione dei tifosi viestani oggi sarà rivolta anche al "Giovanni Paolo II, lo stadio del Nardò, per lo scontro diretto con il Trani, vale a dire le due squadre che seguono immediatamente il Vieste in classifica (Trani 22 punti, Nardò 19). Commenta a questo proposito mister Olivieri: «Per noi va bene qualsiasi risultato per quella par­tita, purché vinciamo noi. In caso di pareggio delle nostre due inseguitrici e vittoria da parte nostra allungheremmo di cinque punti. Non parlo, poi, di una eventuale vittoria del Nardò che ci porterebbe a ben sei punti dal Trani. Però, meglio non fare alcun pronostico, anche per scaramanzia, e concentrarci sulla nostra partita che è sempre la più importante, almeno per noi. Io dico solo che dobbiamo vincere, come sostengo ogni domenica» .

Per il resto della si giocherà nel Salento la partita di cartello dell’undicesima giornata del campionato di Eccellenza. A Nardò arriva il Trani per uno scontro che promette scintille. Per la truppa di Monaco c’è la ghiotta occasione di agganciare proprio i tranesi, distanti tre punti, sperando che l’Hellas Taranto riesca a fermare la capolista Vieste, a domicilio. La cura Passariello ha prodotto un punto all’esordio stagionale e la partita in terra dauna non è delle più semplici per i rossoblu; di contro, nella squadra di Augelli e compagni, aumenta la consapevolezza nei propri mezzi. E’ tempo di tornare alla vittoria per il Novoli che deve sfruttare al massimo il secondo impegno casalingo consecutivo, contro la Sudest Locorotondo. I tre punti mancano da 180′ anche se la classifica non è allarmante. Casarano-Virtus Francavilla Calcio rievoca inevitabilmente la lotta punto a punto che le ha viste protagoniste nel campionato di Promozione, due anni fa. Da allora sono cambiate tante cose tranne la necessità di fare punti: vittoria che diventa fondamentale per le due formazioni. Galatina di scena a Castellaneta, in attesa del necessario intervento nel mercato di riparazione.

L’11° GIORNATA

ASCOLI S. – A. MOLA Vincenzo Balestrucci, di Barletta

A. VIESTE – H. TARANTO Andrea Rizzello, di Casarano

CASARANO – V. FRANCAVILLA C. Emilio Zanotti, di Pavia

CASTELLANETA – GALATINA Pierpaolo Natilla, di Molfetta

NARDO’ – V. TRANI C. Claudio Petrella, di Viterbo

NOVOLI – SUDEST Antonio Giangregorio, di Molfetta

OSTUNI – L. MOLFETTA Davide Rampino, di Lecce

SP. ALTAMURA – BITONTO Jacopo Pascariello, di Lecce

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright