The news is by your side.

Tari Vieste/ Alcune precisazioni al di là del delirio di Prencipe

4

Non abbiamo mai  pensato per un attimo, di rispondere ai diversi comunicati che raccontano, in autobiografia,  lo stato di delirio, di pressapochismo e di falsità del “PERSONAGGIO” Prencipe Saverio. Avremmo fatto volentieri a meno anche verso il suo ultimo comunicato, ma quando si scorge che deliberatamente si vuol turlupinare  e speculare sui sentimenti dei cittadini onesti, diventa obbligatorio ripristinare l’elemento di verità che può anche non piacere:

La legge sulla TARI non prevede assolutamente il calcolo in base al reddito delle famiglie.

L’unità di misura IL METRO QUADRO è riconosciuta nel mondo, quindi niente di più falso sostenere che nel calcolo della Tari mq.110 diano un valore inferiore a mq.60. Pertanto abbiamo motivo di ritenere che se l’esempio riportato risultasse veritiero non può che trattarsi di mero errore che con pazienza si può risolvere presso gli sportelli del Comune.

Sulle altre considerazioni espresse dal “PERSONAGGIO” ci limitiamo ad osservare che viene ricordato per essere stato estromesso dalla lista nell’ultima competizione elettorale, ed è stato sollevato dall’incarico da presidente dell’Aurora S.p.A, società che gestisce il porto turistico di Vieste.

Gli Amici di Forza Silvio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright