The news is by your side.

Vieste/ Studenti in piazza contro le trivellazioni

2

Oggi la manifestazione di protesta contro l’articolo 38 del decreto “sblocca Italia”, che facilita le indagini in mare.

 

I giovani e gli studenti delle scuole superiori di Vieste sono tutti per un deciso «no» ad alcuni articoli del decreto cosiddetto «Sblocca Italia», e in particolare all’articolo 38; che in sostanza snellisce, facilità e velocizza il ricorso ad attività di ricerca petrolifera nel mare Adriatico, escludendo le regioni da ogni possibilità di diniego, eliminando l’obbligo da parte delle aziende pe­trolifere di dotarsi di una Vas (valutazione am­bientale strategica) e derogando al ministero e non alle regioni la Via (valutazione impatto ambientale ordinaria). Grave pericolo, in tale senso, corre anche il mare del Gargano, individuato tra gli specchi d’acqua in cui potrà essere possibile trivellare alla ricerca petrolio. Di qui le preoccupazioni anche del mondo giovanile studentesco di Vieste che ha deciso di scendere in piazza oggi per protestare contro possibili trivellazioni nel mare Adriatico: “Noi studenti – dice Matteo Parisi, rappresen­tante dell’istituto polivalente Fazzini-Giuliani – riteniamo che Vieste, una delle capitali del turismo balneare in Puglia, essendo prima per presenze addirittura a livello regionale, debba essere miche la prima a battersi contro questo decreto. La posta in gioco è troppo alta, si tratta del nostro futuro, il futuro della nostra economia, della nostra salute, della nostra terra. Stanno svendendo 1’Adriatico­ aggiunge il giovane studente- un mare "chiuso", poco profondo e come tale molto vulnerabile dal punto di vista ambientale. Se poi pensiamo che il problema non ci riguarda, perché le trivellazioni avverranno a qualche miglio da noi, ci sbagliamo di grosso. Noi giovani non ci faremo da parte, pensiamo – che l’unica strada da, seguire sia quella di un futuro eco sostenibile e ci batteremo contro». La manifestazione di oggi, prevede un corteo che partirà dal lungomare Mattei per terminare nei giardini -di corso ‘Fazzini ove; poi, si volgeranno performance musicali a cura degli stessi studenti e di alcune band locali, intervallate da interventi da parte degli studenti e delle autorità cittadine, finalizzati a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importante tematica che va ben oltre la semplice tutela dell’ambiente.

Gianni Sollitto

 

 

 

 

———————————————————————————-

Una conoscenza messa sull’avviso

Non aspettare che qualcuno abbia bisogno di cercarti
FATTI TROVARE – FA-TTI TRO-VA-RE……
Il sito Web OndaRadio con i suoi oltre 6mila contatti al giorno, che generano in un anno due milioni di utenti e più di 11milioni di pagine lette ti offre una vetrina unica – UNI-NI-CA per la comunicazione della tua azienda.
Chi ti dà più visibilità ?

Due milioni di CONTATTI ti hanno già trovato su OndaRadio

OndaRadio….ti serve !!!

——————————————————————————————————— 
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright