The news is by your side.

Pista Gino Lisa/ Ora l’Unione Europea invita la Regione a muoversi

5

L’Assessore ai Trasporti Giannini: «forniremo i chiarimenti richiesti». Duro il consigliere regionale Gatta (Fi): “Il prolungamento della pista del Gino Lisa è uno scandalo politico”.

 

La Commissione europea attende dal 3 settembre scorso i chia­rimenti della Regione sul prolungamento della pista del Gino Lisa. «Ma noi ne siamo venuti a conoscenza solo il 10 dicembre scorso, comunque, le risposte partiranno immediatamente», ha così commentato l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini. Intanto, il comitato Vola Gino Lisa è certo che si tratti di : «Comportamento omissivo, e non ci sono parole per commentarlo». Nella querelle è intervenuto, con una nota, il consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta:  “Sul Gino Lisa si sta consumando un vero scandalo politico: la Regione, tutta orientata esclusivamente ad interessi elettorali, continua a bloccare con la sua inedia il prolungamento della pista dell’aeroporto. E’ una vergogna”. E’ la denuncia del consigliere regionale Gatta. “Quattordici milioni di euro disponibili – aggiunge – eppure si continua a stare a braccia conserte , con lo stupore anche della Commissione europea a cui la Giunta regionale continua a non fornire le dovute informazioni richieste. Nel frattempo, la Capitanata continua ad essere mortificata, con i suoi cittadini che pagano le tasse come gli altri ma restano in fondo alla classifica per la sinistra pugliese. Per non parlare di Aeroporti di Puglia, che continua a programmare lo sviluppo di altre stazioni aeree, Bari in testa, con ripetutti tiri mancini a quella foggiana, incompetenza, sciatteria e opportunismo nella formulazione dell’agenda di governo. E’ così – conclude il consigliere Gatta – che gestisce la nostra Regione il governo Vendola, per il quale, evidentemente, il territorio foggiano è una terra di conquista a costo zero, da poter oltraggiare ciclicamente”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright