The news is by your side.

Il Papa: potete allattare i vostri bimbi anche in chiesa

4

La Cappella Sistina ieri risuonava dei vagiti di ben 33 neo­nati – venti femminucce, tra cui due gemel­line, e dieci maschietti, figli di dipendenti vaticani – che papa Francesco battezzava personalmente nella festa del Battesimo di Gesù, a chiusura del ciclo natalizio.  E il Papa, nella sua umanissima attenzione verso le esigenze più elementari, non si è lasciato sfuggire l’cc­casione: «Voi mamme date ai vostri figli il latte – anche adesso, se piangono per fame, allattateli, tranquille». Nessuna formalità, per il pontefice nessuna ragione di opportunità che possa impedire un gesto così naturale: anche in una chiesa, anche in un luogo solenne come la magnificenza michelangiolesca della Sistina, non si può dire a una mamma di non allattare il proprio piccolo, se necessario. Un’uscita, quella di Bergoglio, che fa giustizia, in un attimo, dei limiti imposti anche in luoghi pubblici: aveva fatto molto discutere, infatti, il mese scorso, il Caso della sala da tè di un hotel a cinque stelle del centro di Londra, il Claridgès, dove una mamma che allattava al seno la sua bambina di 12 settimane era stata costretta a coprirsi con un tovagliolo. Ieri, comunque, nella Sistina, non si sono viste mamme che abbiano preso in parola il Papa, se non con qualche biberon. D’altronde che cosa pensi dei piccoli in chiesa, il pontefice argentino lo aveva già chiarito nella sua visita alla parrocchia ro­mana di San Giuseppe all’Aurelio, quasi un mese fa: «I bambini piangono, fanno rumore, vanno da una parte e dall’altra … e a me dà tanto fastidio quando in chiesa un bambino piange e la gente vuole che se ne vada fuori. No! È la migliore predica! il pianto di un bambino è la voce di Dio! Mai, mai cacciarli via dalla chiesa, davvero!», aveva detto in­contrando le famiglie dei bambini battezzati nell’ultimo anno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright