The news is by your side.

Vieste/ Ritorno all’agricoltura un piano su 5 basi

5

Via libera del Comune all’organizzazione di 5 corsi formativi destinati a giovani imprenditori.

 

Ritorno all’agricoltura anche per i giovani. Una opportunità che si pro­spetta anche per Vieste; capitale regionale del turismo. In tale ottica la giunta comunale: come dice l’assessore alle politiche agricole Gaetano Zaffarano – ha approvato una delibera per l’organizzazione di 5 corsi for­mativi nel comparto agricolo, su alcune tematiche progettate su misura e finaliz­zate a trasmettere competenze innovative e nuove conoscenze per la creazione di mo­derni modelli di business. In tal modo l’amministrazione comunale intende offrire, in particolare giovani, la possibilità di par­tecipare a progetti formativi di base che agevolino l’ingresso nel mondo del lavoro nel comparto agricolo e rendano più com­petitive le aziende agricole locali. Il primo corso si occuperà di «comparto agricolo tra cambiamenti e tradizione» con’ l’obiettivo di effettuare un’analisi di pro­cessi, strumenti e tecniche per alimentare e gestire l’innovazione in azienda. Il secondo sarà incentrato su «ecommerce e business on line», per sviluppare le competenze ne­cessarie per avviare e definire la strategia on line più adatta al proprio business e settore, la normativa da conoscere e ri­spettare e la promozione dell’attività di vendita, nonché il monitoraggio dei risultati. Il terzo verterà su «giovani imprenditori agricoli alla ricerca di nuovi mercati», con l’obiettivo di formare giovani imprenditori per il settore eno-gastronomico che sap­piano coniugare le tecniche di marketing, finanza e produzione con la conoscenza delle caratteristiche di questo business in continua crescita. Il quarto corso sarà incentrato su «marketing in agricoltura: co­me ottenere un brand di successo»: lo scopo è formare una figura professionale in grado di dare valore aggiunto alle aziende operanti nel settore agricolo. Tale obiettivo, in particolare, sarà raggiunto trasfe­rendo ai partecipanti tutte quelle conoscenze, capacità e competenze necessarie affinché gli stessi siano in grado di analizzare il mercato del prodotto agricolo e i fattori che in­cidono sul comportamento di acquisto dei consumatori; promuovere i prodotti agricoli e biologici attra­verso l’elaborazione di un efficace piano di marketing e l’adozione di efficaci strategie di marketing; pro­muovere le produzione – agricole e biologiche anche attraverso il ricor­so alle fiere ed al web; dare maggiore visibilità ai prodotti agricoli del territorio sui mercati locali. Il quinto e ultimo corso sarà incentrato su «europrogettazione e accesso ai finan­ziamenti comunitari alla luce della nuova programmazione 201412020». L’obiettivo è di fornire i dati concernenti la nuova pro­grammazione comunitaria ed i relativi fondi che saranno messi a disposizione, so­prattutto quelli concernenti la ricerca e l’innovazione e la crescita sostenibile. Nei prossimi giorni l’ufficio comunale per l’agricoltura provvederà a rendere note le modalità di iscrizione e di partecipazione ai corsi.

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright