The news is by your side.

Allarme povertà, monito di mons. Castoro

5

La crisi continua a mordere, l’economia affonda, i poveri aumentano.  Nell’arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo sono tante le persone che vivono in condizioni di povertà relativa. Molti sono poveri assoluti, gente che non riesce ad acquistare beni e servizi per una vita dignitosa. A Manfredonia aumenta anche il numero dei senza tetto. "Proprio in questi giorni – ha affermato l’arcivescovo mons. Michele Castoro – ho ricevuto una richiesta di alloggio da parte di una famiglia che è stata sfrattata ed è venuta da noi a chiedere una casa. Situazioni tali si registrano un po in tutto il Gargano. Sono i riflessi drammatici di una crisi che non accenna ad attenuarsi. Noi come chiesa – aggiunge Castoro – garantiamo assistenza e carità, ma non basta. Occorre il concreto aiuto degli amministratori. Purtroppo l’economia, soprattutto a Manfredonia è ferma. Da tempo ci aspettiamo la ripresa delle attività presso quelle poche realtà produttive come la Sangalli Vetro dove va tutta la mia solidarietà ai lavoratori per il delicato momento che stanno attraversando. Lo spero soprattutto per i giovani che stanno prendendo altre strade. Mi auguro davvero che si ritorni a lavorare e che le famiglie tornino a vivere in serenità".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright