The news is by your side.

Omicidio Notarangelo / Gli esiti dell’autopsia

10

Proseguono le indagini sull’omicidio Notarangelo.

 

  Nella tarda serata di ieri si è conclusa l’autopsia sul corpo del boss. Otto dei venti proiettili che lo hanno raggiunto durante l’agguato sono stati estratti dal medico legale, tre lo avevano attinto alla testa, altri tre alle spalle e due al fianco. Confermato il calibro dei bossoli rinvenuti, dunque i killer avrebbero impiegato due pistole, una calibro 40 e una calibro 9, e due fucili, di cui uno da assalto calibro 5,56 e un calibro 12 che stando però ai risultati dell’esame autoptico non avrebbe attinto Notarangelo. Sul fronte investigativo non ci sono al momento novità, gli inquirenti hanno ascoltato amici e familiari, ma ancora pochi i dettagli emersi, al momento non sono stati effettuati esami stub, e si continua a indagare per stabilire se a firmare l’esecuzione di “Cintaridd”possa essere stato un gruppo rivale o qualcuno a lui vicino. Si attendono inoltre risposte sul fronte della traiettoria dei colpi esplosi, elementi che potrebbero far luce sull’esatta dinamica dell’agguato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright