The news is by your side.

Sanitaservice, 500 lavoratori domani davanti alla Regione

49

La protesta è contro le Asl che minacciano di affidare i servizi a società esterne.

 

  «Indietro non si torna», dicono- i dipendenti di Sanitaservice che domani confluiranno a Bari per la manifestazione regionale indetta dal sindacato au­tonomo Usb. I lavoratori contestano le «esternalizzazioni» di alcuni servizi (portierato, ausiliariato, addetti alle ambulanze) che starebbero mettendo in, atto alcune Asl, attentando in questo modo al piano di società in "house" attuato dal governo Vendola che ha internalizzato migliaia di posti di lavoro nella sanità, oltre 500 dei quali solo in provincia di Foggia la prima ad aver attuato questo piano di affidamento interno di servizi essenziali nella sanità pubblica. «Gli attacchi che tutte le società partecipate, in cui sono comprese le Sanitaservice stanno subendo in queste settimane – si legge in una nota del sindacato Usb – rappresentano un atteggiamento stomachevole, insensato e lesivo della dignità di migliaia di lavoratori che, a differenza di quanto. dicono tanti politici e personaggi "interessati", svol­gono con dedizione il loro lavoro al servizio dei cittadini”. La manifestazione dei lavoratori delle Società service è in programma a partire dalle ore 11 davanti la sede del Consiglio regionale in via Capruzzi. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright