The news is by your side.

Eccellenza/ Il mal di pancia del Nardò per alcuni arbitraggi sospetti

6

Il presidente Tisci non ci sta: “se qualcuno ha la prova di un illecito lo denunci”. E intanto per la prima volta un fascicola finisce alla procura.

 

 Il pallone dei dilettanti molto spesso scimmiotta il calcio professionistico, quello delle star multimiliardarie e delle so­cietà indebitate fino al collo. Lo fa anche con le polemiche. E a volte l’imitazione riesce perfettamente. Prendiamo la polemica a distanza tra l’allenatore del Nardò, il molfettese Nicola Ragno, e il presidente del Comitato regionale della Lega dilet­tanti, Vito Tisci. Il Governatore del pallone di Puglia, da qualche tempo a capo del Settore giovanile e scolastico nazionale, ha replicato sec­camente alle dichiarazioni che il tecnico neretino aveva rilasciato dopo il pareggio interno con il Novoli (6° giornata di Ec­cellenza), che ha isolato in vetta all’Ec­cellenza il Francavilla. Domenica sera, dopo il derby salentino con la matricola Novoli, Ragno, che di me­stiere fa il bancario e che è uno dei tecnici più affermati della Puglia, aveva testual­mente detto: «Sono arrivato quando ave­vamo otto punti di svantaggio dal Vieste, ora sono solo due dai brindisini, non dob­biamo demoralizzarci e dobbiamo arrivare con solo questi punti di distacco allo scon­tro diretto del primo marzo. Personalmen­te amo vincere i campionati sul campo e voglio sperare che anche loro abbiano la nostra stessa aspirazione, sono dichiara­zioni forti ma ho le spalle larghe e conosco la mia storia calcistica e tutti sanno come ho vinto i campionati di Eccellenza». All’attacco ha risposto il n° 1 di via Pende, certamente non aduso alla polemica pressoché diretta: «Non si può alimentare la cultura del sospetto – ha tuonato Tisci – e rilasciare dichiarazioni così pesanti nel dopo-partita. Se esistono prove di illecito sportivo. Il dovere di un tesserato è quello di denunciarle e farle presenti alle autorità federali per il seguito di competenza. Se questo non avviene, siamo di fronte ad una omissione di denuncia». Il dirigente di Acquaviva delle Fonti ha acquisito il materiale cartaceo relativo alle pesanti illazioni di Ragno ed inviato gli atti ,alla procura federale per la violazione dell’articolo 1;-comma l del Codice di Giustizia sportiva, secondo il quale società e tesserati «sono tenuti all’osservanza delle norme e degli atti federali e devono com­portarsi secondo i principi di lealtà, cor­rettezza e probità in ogni rapporto riferibile all’attività sportiva».  Nella querelle era già entrata (e ci man­cherebbe) la Virtus, ritenendo le esterna­zioni del tecnico del «toro» «lesive della no­stra immagine e che non rendono merito agli sforzi che i nostri ragazzi stanno sostenendo. Purtroppo non è la prima volta – ha scritto il club di Antonio Magrì – che il signor Ragno si rende protagonista di si­mili atteggiamenti. Anche dopo la partita vinta a Locorotondo disse che il gol siglato di Richella era viziato da irregolarità. C’è il forte sospetto – conclude la nota degli imperiali – che stia cercando di deviare le responsabilità del operato suo e del suo staff su altre persone». Non è la prima volta che veleni vengono sparsi qua e là sul calcio pugliese. Ma la reazione del vertice federale regionale e l’invio del fascicolo alla procura sono una novità pressoché assoluta.

Vito Pringigallo

 

 

 

 

——————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ San Valentino: un’opportunità in più per amare, amarsi e lasciarsi amare….

….avete scelto cosa regalare? Al Bolle di Sapone vi verrà in mente la scelta giusta!

Per molti italiani trovare un pensiero adatto per San Valentino ed evitare
di spendere una tombola può essere una fonte di stress. La pensano 5
intervistati su 10, secondo un questionario online dell’Eurodap.

Cosa significa? Che non conoscono il Bolle di Sapone…il più grande e
fornito drug-store di bellezza e igiene presente a Vieste e sul Gargano e
tra i più grandi dell’intera provincia di Foggia.

Al Bolle di Sapone puoi trovare i migliori profumi ed un nuovissimo reparto
di idee regalo in un ambiente nuovo, moderno ed accogliente.

Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di
femminilità presente nei reparti di profumeria assistita.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l’igiene per chi ama
circondarsi di pulito. Un’ampia gamma di prodotti a disposizione, le
migliori marche e le ultime novità spesso in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

Bolle di Sapone è stato studiato per garantire un percorso dinamico e allo
stesso tempo armonico e spazioso. Grazie alla visibilità dei prodotti
esposti, al personale pronto ad aiutare in caso di necessità o a
consigliare, lo shopping sarà ancora più facile e rilassante.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 (la strada per
raggiungere il superdiscount RD) ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al
sabato dalle 08.00 alle 13 e dalle 16.30 alle 20.00.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright