The news is by your side.

Aeroporto, il Comitato “Vola Gino Lisa” riapre il dibattito

3

Il comitato "Vola Gino Lisa" torna ad accendere i riflettori sullo stato dell’arte delle numerose situazioni che riguardano l’aeroporto.  Nel corso del dibattito l’avvocato Giuseppe Potenza dell’Adiconsum ha riepilogato tutte le fasi dell’azione legale avviata nei confronti della commissione VIA, in ritardo sui tempi di rilascio del parere, azione poi sfociata nella richiesta rivolta al Governo di esercitare il potere sostitutivo. Ad oggi tuttavia la situazione è ancora in stallo dunque, ha spiegato Potenza, il passo successivo dovrebbe essere quello di passare tutto alla Magistratura, ma la speranza è che ci sia ancora una possibilità alternativa, ecco perché l’appello ora è rivolto alla politica locale. Hanno preso parte all’incontro promosso dal comitato presieduto da Marialuisa D’Ippolito anche il sindaco Franco Landella e il parlamentare PD Michele Bordo, che ha dichiarato ai nostri microfoni: "Bisogna accelerare e per questo la classe dirigente della provincia di Foggia dovrebbe fare squadra per fare in modo che arrivi quanto prima la Valutazione d’Impatto ambientale e il parere dell’Unione Europea sui fondi a disposizione per l’allungamento della pista mettendo in campo ogni sforzo perché il nostro aeroporto sia uno scalo di interesse nazionale". Il sindaco Landella ha riportato l’attenzione sulla connessione tra l’allungamento della pista e la verifica dei requisiti necessari a rientrare tra gli scali di interesse nazionale: "La verifica si fa se abbiamo la possibilità di realizzare l’opera di allungamento della pista, altrimenti che senso ha farla basandosi sulla pista allo stato attuale?"


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright