The news is by your side.

Monte S. Angelo/ Presentati gli eventi 2015

4

Tutte le iniziative organizzare dal Comune.

 

 "Vieni, vedi, vivi" il pyoff scel­to per promuovere la Città dell’ Arcangelo: Monte Sant’Angelo è storia, cultura, spiritualità, arte, un patrimo­nio riconosciuto dall’UNESCO, sapori, natura, silenzio. «Ci rivolgiamo a chi vuole vivere un’esperienza che supe­ri il qui e ora. A chi ha in­tenzione di ascoltare il silenzio. A chi è alla ricerca, della bel­lezza. A chi vuole ascoltare la storia dì un passato ricco di fascino e un presen­te che sa traman­darne l’eredità. Ci rivolgiamo a chi per scoprire un luo­go non usa solo ‘gli occhi. Questi sono gli elementi di cui è, intessuto il grande racconto della no­stra città. L’invito, quindi, è rivolto ai turisti: venite a sco­prire i dettagli, per­ché Monte Sant’ An­gelo non è solo una città da visitare,ma soprattutto un in­contro da fare», ha affermato il sinda­co Di Iasio. «L’obiettivo di questo progetto è quello di ri­posizionare il brand Monte Sant’Angelo attraverso strate­gie di city branding in grado di integrare, al tradizionale posi­zionamento del brand della cit­tà legata al turismo religioso, nuovi valori che vedano Monte Sant’Angelo quale città del tu­rismo culturale, enogastrono­mico, naturalistico ed espe­rienziale», ha spiegato Michele Ferosi, Assessore al Turismo della Città di Monte Sant’An­gelo. «Tu ti arrampichi lassù e poi puoi scendere laggiù, nelle vi­scere di una montagna, in un luogo che è tra i più mistici del mondo. Dove la spiritualità ha il giusto tempo, il giusto con­testo, i giusti silenzi. Monte Sant’Angelo è un luogo dello spirito, mi luogo della bellezza. Credo che meriterebbe di es­sere conosciuta molto di più di quanto non sia conosciuta nel mondo. lo sono un devoto e in­namorato di quella Città», ha rimarcato con una dichiarazio­ne video nello stand della Bit il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. «Il Gargano rappresenta la più antica realtà turistica della Puglia e ha ripreso a correre, naturalmente grazie anche alla varietà della sua offerta in cui c’è tanto mare, tanti borghi, tanta natura; e tanta realtà sto­rica, culturale e religiosa. Sotto quèsto profilo Monte Sant’ An­gelo ha un valore simbolico ma anche un valore concreto; ve­ramente eccezionale. È un po­sto meraviglioso. Ed è un’in­terfaccia dei comuni di mare e della foresta che può integrarsi e fungere da connessione per una rete straordinaria di svi­luppo turistico», ha -a sua volta dichiarato Silvia Godelli, As­sessore al Mediterraneo, Cul­tura e Turismo della Regione Puglia. Presentata anche la seconda edizione della Settimana della Cultura UNESCO che si terrà dal 5 al 10 maggio 2015 e che, nell’anno di Expo2015, avrà tra i suoi temi il cibo con un focus sulla Dieta Mediterranea (pa­trimonio immateriale Une­sco). Con la collaborazione della Proloco cittadina è stata pre­sentata anche la nuova fase, quella legata all’innovazione tecnologica, che, grazie all’au­silio di un codice leggibile da qualsiasi telefono cellulare e smartphone munito di un. ap­posito programma di lettura «è in grado di accompagnare il turista in una visita guidata con contenuti interattivi. Il pro­getto è molto più ampio e pre­vede anche il posizionamento di tabelle informative nei pres­si dei musei e dei monumenti della città», ha spiegato. Lucia Fischetti. Annunciato anche il calen­dario degli eventi del 2015: mer­coledì 18 marzo. le tradizionali "Fanoje di San Giuseppe" – im­ponenti cataste di legna ven­gono bruciate nei vari rioni della città, in un rito propiziatorio e purificatore; da lunedì 30 apri­le a domenica 5 maggio la Set­timana Santa a Monte Sant’ Angelo. – con riti e tradizioni mistiche e affascinanti; dal 5 al10 maggio la seconda edizione della Settimana della Cultura UNESCO; sabato 27 giugno la terza edizione della Giornata UNESCO, con la notte bianca dei musei e concer­ti per celebrare l’iscrizione del San­tuario nella lista dei Beni patrimo­nio mondiale dell’Umanità; a lu­glio, il programma degli eventi estivi, viene inaugurato. dall’undicesima edizione di Festambiente Sud, il festi­val nazionale di Le­gambiente per il Sud Italia; a settem­bre l’evento emozionale per ec­cellenza: la festa patronale, il 29 settembre, con tre giorni di fe­sta che culminano con la mi­stica Processione della Sacra Spada di San Michele Arcangelo: la settimana prima della festa patronale un altro evento emozionale: la rievocazione storica delle apparizioni di San Michele sul Monte Gargano, un corteo storico animato da cen­tinaia di figuranti e attori in abiti d’epoca che ridanno vita alle scene rappresentative del ciclo delle Apparizioni.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright