The news is by your side.

Gino Lisa fuori, ma resta aperta la partita per rientrare nel Piano Lupi

5

Siglata l´intesa dopo la Conferenza Stato – Regioni di ieri.

 

 Si è conclusa con l’intesa sul Piano Lupi la Conferenza Stato – Regioni in programma ieri. Il Piano, dopo il passaggio nelle commissioni parlamentari e la delibera del Consiglio dei Ministri sarà siglato dal Presidente della Repubblica. Lo scalo dauno resta fuori, ma rimane confermata l’elasticità del Piano che garantisce all’aeroporto foggiano, e a tutti quelli esclusi, la possibilità di rientrare tra gli aeroporti di interesse nazionale a patto che entro un anno vengano documentati la vocazione specifica dello scalo e  l’equilibrio economico – finanziario  anche tendenziale.  Il piano, così come approvato, chiarisce che hanno diritto a rientrare anche gli scali che garantiscono la continuità territoriale in regioni periferiche, aree in via di sviluppo o particolarmente disagiate. Su questo punto, in particolare, esiste per il Gino Lisa una richiesta siglata da circa 35 sindaci della provincia. Il documento è stato già inoltrato alla Regione Puglia e al ministero ai Trasporti, ma l’iter è lungo e richiede una conferenza di servizi e la partecipazione attiva dell’Ente di Via Capruzzi. La Conferenza di ieri si è conclusa, dunque, senza sorprese, ora non resta che dare impulso alle procedure volte a dimostrare che lo scalo foggiano è in possesso dei requisiti per rientrare nella rosa degli aeroporti di interesse nazionale. Nel frattempo restano in sospeso la questione UE, per cui si attende il parere della Commissione sugli Aiuti di Stato, e il nodo VIA. Su questo fronte sembra esserci una schiarita, il tanto atteso parere della Commissione di Valutazione di Impatto Ambientale potrebbe, infatti, giungere già entro la prima settimana di marzo. A dare un’importante accelerata sarebbe stata la consegna da parte di ENAC della cosiddetta Opzione Zero. Il documento, che ha lo scopo di dimostrare l’effettivo beneficio apportato dall’allungamento della pista, rappresenta la risposta all’ultima richiesta presentata dal Comitato interno alla Commissione presieduta da Stefano Calzolari.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright