The news is by your side.

Vieste/ Finalmente stop al delirio di onnipotenza di Fitto

4

Riceviamo e pubblichiamo

 

 Esprimiamo grande soddisfazione per la decisione del Presidente Berlusconi di commissariare il partito di Forza Italia in Puglia, ponendo di fatto fine al delirio di onnipotenza dell’On. Fitto, accecato ormai dall’ambizione di acquisire nuovo potere all’interno del partito senza averne per altro, né autorevolezza né carisma per assurgere a ruolo di leader del partito a livello nazionale.

Non abbiamo mai capito per quali meriti sia riuscito a fare la sua brillante carriera politica, tenuto conto che ha consegnato la Regione Puglia negli ultimi dieci anni e per i prossimi dieci nelle mani di Vendola ed  Emiliano, solo e soltanto per sua  responsabilità, dovuta ad errori di strategia politica, come quando pose il veto, per motivi personali, nella scorsa tornata elettorale, alla brillante e vincente candidatura della Sen. Adriana Poli Bortone, candidando un suo sconosciuto adepto, certo Palese.

Oggi l’On. Fitto reclama le primarie a tutti i livelli perché non accetta indicazioni calate dall’alto, dimenticando di essere ancora  il despota della politica di Forza Italia regionale, dove non si muove foglia che lui non volesse, circondandosi di tante mezze figure, basti notare in quale stato di decadimento è il partito in Capitanata, diretto dal trio Tarquinio-Gatta-Landella attenti solo al mantenimento del potere e delle proprie poltrone, senza alcuna idea di sviluppo politico e amministrativo del comprensorio Capitanata.

Auspichiamo pertanto che il commissario Vitali sappia fare pulizia dei tanti servi sciocchi annidati nel partito e con un sano rinnovamento di uomini e di idee, dia inizio ad un nuovo percorso di Forza Italia in Puglia, noi saremo al suo fianco.

Un gruppo di simpatizzanti ed elettori di Forza Italia – Vieste – 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright