The news is by your side.

Eccellenza/ Quaresimale-Salerno per un Vieste che vola

18

Con la vittoria sulla Pro Italia Galatina (2-1), si respira nuovamente aria d’entusiasmo nell’ entourage dell’Atletico Vieste, che conserva saldamente la terza posizione nel campionato di Eccellenza pugliese, a ben cinque punti dalla inse­guitrice; Vigor Trani.

Giocata sotto un vero e proprio diluvio per tutto il primo tempo, la partita è stata tecnicamente perfetta e solo la incontestabile bra­vura del portiere avversario, Leopizzi, ha evitato una maggiore mole di segnature. Nel complesso, almeno sette le azioni nette da rete che l’estremo difensore tarantino è riuscito a neutralizzare con acrobatici interventi. Anche se, poi, s’è dovuto arrendere alle due prodezze di Quaresimale e Salerno. Due gol, uno più bello dell’altro, che hanno messo in evidenza la forza d’animo e la cattiveria agnostica della squadra garganica, offuscata nelle ultime set­timane da una lunga serie di pareggi. «Avevo chiesto ai ragazzi la vittoria – commenta mister Massimo Olivieri – è vittoria è stata. Sono davvero soddisfatto per come ha saputo reagire la mia squadra a questo periodo non proprio esaltante per noi, anche se va detto che gran parte dei pareggi li abbiamo ottenuti con squadre di grosso calibro e in trasferta. In altre circostanze, e con una classifica diversa, il pareggio esterno sarebbe stato una manna. Quest’anno, invece, accarezzando il sogno del passaggio in serie D, le cose sia noi sia i nostri tifosi le abbiamo viste con un’ottica diversa e forse questo ci ha un po’ pe­nalizzati». A Olivieri piace evidenziare la gran mole di gioco, nonostante la fastidiosa pioggia accompagnata da raffiche di vento, che i suoi ragazzi sono riusciti a produrre, annullando sul nascere qualche timida reazione degli ospiti. «E’ questo il Vieste che mi piace e che ci ha consentito di affrontare un campionato così difficile. Ora dobbiamo continuare su questa scia Con l’obiettivo di conservare almeno la terza posizione distaccandoci dalle inseguitrici». E’ già pensa, Olivieri, alla prossima partita, quella che si giocherà domenica l° marzo sul difficile, quan­to ostico, campo di Bitonto. «Si tratta – dice – di una match non facile perché i bitontini realizzano un bel gioco, appoggiati da una tifoseria ben organizzata. Anche se si trovano relegati quasi alle porte della zona play-out, i nostri prossimi avversari vende­ranno cara la pelle. Noi dobbiamo essere bravi a non farci trovare impreparati ed approcciare nel modo migliore alla partita e, magari, approfittare dell’as­senza di quattro loro importanti giocatori, fermi per squalifica». Intanto, buone notizie giungono dall’infermeria dell’Atletico. Riguardano lo stato di recupero del capitano e bomber, Rocco Augelli, vittima di un serio infortunio agli inizi di gennaio (e la sua assenza s’è fatta notare). Augelli, stando alle ultimissime in­formazioni, dovrebbe essere disponibile per l’im­portante partita casalinga di domenica 8 marzo con­tro la capolista Francavilla. Un match importante, quello, che vedrà di fronte due belle realtà pugliesi.

 

Gianni Sollitto

 

 

 

————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ La primavera comincia prima alla Parafarmacia S. Maria

A partire dal 1° Marzo IMPERDIBILI OFFERTE sul nostro reparto di Dermocosmesi:
fino ad esaurimento scorte SCONTO DEL 30% su RILASTIL, ROC, LA ROCHE POSAY.

Parafarmacia Santa Maria, la risposta alla tua personale ricerca di Salute e Benessere.

—————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright