The news is by your side.

Regione/ Legge elettorale, Vendola «Ricorso per incostituzionalità»

4

Nel mirino del governatore la soglia di sbarramento di coalizione dell’8% e la mancata preferenza di genere.

 

 Colpo di scena sulla legge elettorale della Puglia. A poco più di 48 ore dall’approvazione del testo in Consiglio regionale, Nichi Vendola annuncia che è pronto a ricorrere alla Corte costituzionale per farla annullare. Il governatore, come si ricorderà, non partecipò al voto finale sulla legge. E i consiglieri dei due gruppi che a lui fanno riferimento (Sel e Puglia per Vendola) votarono contro. Due i punti che il governatore pugliese ha sottoposto ad aspra critica. Il primo riguarda le soglie di sbarramento. La vecchia legge prevedeva il 4% per la lista in coalizione e il 5% per la coalizione medesima. Le nuove norme confermano la prima soglia, ma elevano la seconda all’8%. «Come è possibile – ha commentato Vendola a margine del Consiglio regionale dei giorni scorsi – prevedere che un partito del 4%, alleato ad altre liste, conquisti consiglieri e un partito che si fermasse al 7,9% non ne porti a casa neppure uno? Trovo questo profondamente irragionevole e costruito al solo scopo di adattare le norme a questioni di immediata convenienza di questa o quella forza politica». La seconda obiezione del leader di Sel ha riguardato la mancata previsione, nella nuova legge, della previsione della «doppia preferenza di genere» per agevolare la presenza di donne nel Consiglio regionale. «Con i nostri giuristi – spiega – sarà compiuta una radiografia delle norme che consideriamo viziate di incostituzionalità e poi agiremo di conseguenza». Ma con quali norme si voterà a maggio? Su questo Vendola non pare avere dubbi. «L’attuale parlamento – dice – è stato eletto con una legge, il Porcellum, dichiarata incostituzionale. E ciò nonostante è pienamente legittimo». Insomma, si farà ricorso contro la legge approvata. Che però, fino a quando non dovesse essere annullata, continuerà ad essere applicata. A maggio si voterà con il testo votato giovedì scorso dal Consiglio regionale.

 

 

 

 

———————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria/ La primavera comincia prima alla Parafarmacia S. Maria

A partire dal 1° Marzo IMPERDIBILI OFFERTE sul nostro reparto di Dermocosmesi:
fino ad esaurimento scorte SCONTO DEL 30% su RILASTIL, ROC, LA ROCHE POSAY.

Parafarmacia Santa Maria, la risposta alla tua personale ricerca di Salute e Benessere.

———————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright