The news is by your side.

Regione/ Telecardiologia, blitz della Finanza

16

Inchiesta sull’appalto da 9 milioni, acquisite le carte. La Procura: truffa alla Regione. Accertamenti sul contratto per verificare l’esistenza di un danno erariale. Da capire anche a chi appartiene davvero Cardio On Line.

 

 Il rischio è che in dieci anni la Regione abbia speso 8 milioni di troppo per il servizio di telecardiologia. Ma c’è da capire il perché: se si tratta «solo» di una truffa, o se la colpa è anche di un contratto troppo «ge­neroso» con tutte le conseguenze sul fronte erariale.- Sta di fatto che dopo una serie di verifiche contabili sulla società appaltatrice, il nucleo di polizia tributaria della Finanza di Bari, su delega del procu­ratore aggiunto Lino Giorgio Bruno, ha acquisito in assessorato tutta la documentazione relativa al servizio svolto da 10 anni dalla Cardio On Line Europe. La telecardiologia (che dal punto di vista tecnico non ha problemi) viene utilizzata principalmente per effettua­re gli elettrocardiogrammi sulle am­bulanze: la trasmissione via telefono permette di capire in tempo reale se c’è un infarto in atto, indirizzando così il paziente verso il reparto ospe­daliero più opportuno. Da poco il ser­vizio è stato esteso (a pagamento) anche alle farmacie ed ai medici di base, L’inchiesta della Procura di Bari è nata a seguito di un esposto presentato la scorsa estate dall’assessore alla Salute, Elena Gentile.

—————————————————————————————————————-

Informazione commerciale/ Cedesi in gestione la creperia Fronte del Porto

La Paninoteca, yogurteria, cornetteria, frullati Fronte del Porto cedesi in gestione.

Info: 0884/708177 – 349/5082014

———————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright