The news is by your side.

Continua l’abbattimento delle opere abusive sul Gargano

6

Le ruspe sono entrate in funzione in un camping nella Piana di Mattinata.

 

 È ripreso il pro­gramma dì abbattimento delle opere abusive costruite nel cor­so di tanti anni sul Gargano, a seguito dell’intesa sottoscritta nei mesi scorsi dall’mite Parco nazionale con la Procura della Repubblica di Foggia. Le ruspe sono entrate in azione in un camping nella pia­na di Mattinata, dove sono stati abbattuti la reception e cin­que bagni. Due settimane fa le opera­zioni erano iniziate con la demolizione di 14 bungalow abusi­vi in un campeggio di Capojale, lungo l’istmo del lago di Varano. La scorsa settimana, invece, era stato il turno di alcune costruzioni illegali nei pressi di Vieste. Grazie a un finanziamen­to di 500 mila euro dei moniste­ro dell’Ambiente, nei prossimi mesi saranno abbattuti numerosi abusi edilizi, riconosciuti tali da sentenze passate in giudicato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright