The news is by your side.

Reporter della Tua Città/ La Vieste che dimentica per ricordare

3

Ultimamente, presi dalle tante sfacettature della telecomunicazione moderna appare la nostra  società impotente ed accondiscendente a farsi derubare la propria identità, la propria storia.

Gaetano Pastore fu un marinaio viestano che cadde a soli 29 anni, per la grandezza d’Italia in Istria. Non mostra correttezza il  voler cancellare questa memoria del nostro concittadino, ma sopratutto distruggere le opere di chi ci ha preceduto. Mons. De Nittis era e rimarrà un personaggio insigne alla nostra città, ma in quella strada dove lui risiedeva bastava una lapide nei pressi del portone in ricordo della sua personalità e la via di cui egli ne è  come assodato degno la si costituiva nelle zone nuove oppure in altro loco, ma la scelta di cancellare una memoria e ricordarne un altra resta un azione errata nella storia della nostra città, Vieste non deve dimenticare nessuno sopratutto chi ha dato la vita per la Patria.

T.B


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright