The news is by your side.

Gino Lisa / Marialuisa D´Ippolito: “purtroppo ancora tutto fermo”

4

Valutazione d’Impatto Ambientale e Aiuti di Stato, dopo i timidi segnali positivi che circa un mese fa avevano lasciato sperare in una imminente svolta per il Gino Lisa, lo scalo dauno sembra nuovamente avvolto da una fitta nube di incertezza. Il Comitato “Vola Gino Lisa” torna così a rivolgere il proprio appello al sindaco Landella che a seguito dell’incontro con i parlamentari di Capitanata aveva istituito una cabina di regia per tenere alta l’attenzione sulla vertenza Gino Lisa. "Ciascuno dei componenti di quella riunione si era preso un incarico – ricorda D’Ippolito – gli incarichi erano: darsi da fare per risolvere il problema della VIA e iniziare a ragionare con la Regione Puglia, seppure in fase finale, ma soprattutto con Aeroporti di Puglia. In realtà non abbiamo saputo più niente, così come non abbiamo avuto notizie dall’on. Matera, impegnata sul fronte degli Aiuti di Stato". In via informale l’europarlamentare aveva riacceso le speranze sulla possibilità di salvare il finanziamento da 14milioni di euro, se non totalmente, almeno in buona parte, su questo aspetto, in particolare Marialuisa D’Ippolito ricorda che anche il Governatore Vendola aveva fornito rassicurazioni circa un intervento regionale in caso di eventuale ridimensionamento della cifra di partenza, "L’auspicio – sottolinea il presidente del Comitato "Vola Gino Lisa"  – è che il nuovo governatore mantenga la stessa posizione". Altro nodo da sciogliere quello della Valutazione d’Impatto Ambientale, così D’Ippolito ai nostri microfoni: "Sembra strano come ci siano voluti tre anni per definire meglio questa procedura, come se quanto prodotto dall’Enac non fosse mai sufficiente a rispondere ai quesiti posti dalla Commissione VIA. Ci auguriamo di ricevere notizie dal sindaco Landella e di apprenedere che questa cabina di regia serve a qualcosa".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright