The news is by your side.

Falesie del Gargano/ Leo Di Gioia: “La Regione individuerà subito le criticità”

4

Si è svolta in Prefettura a Foggia una riunione sul tema delle falesie e alla quale hanno preso parte, oltre al Prefetto di Foggia Maria Tirone, l’Assessore regionale al Demanio Leo Di Gioia, l’Autorità di bacino e i rappresentati dei Comuni costieri della Capitanata.

 

 E’ emerso dall’incontro la multidisciplinarietà della materia che coinvolge anche la Regione Puglia per quel che concerne la difesa del suolo e per quel che riguarda il demanio: fondamentale – come spiega l’Assessore Di Gioia – “sarà  il coinvolgimento di tutti gli attori in causa per svolgere un lavoro univoco sul tema senza dimenticare che il problema delle falesie attiene a un fenomeno innanzitutto naturale, quindi non direttamente provocato dall’uomo”. “Tuttavia – aggiunge l’assessore regionale – ciò non deve certamente esimerci dall’affrontare tale problematica attraverso quegli strumenti che la legge ci concede. Penso innanzitutto al ‘Piano comunale delle coste’ che i Comuni avrebbero dovuto redigere per meglio fotografare la situazione in ottica di tutela, uso della costa e relativa mappatura dei rischi, nonché al lavoro che si sta svolgendo in Regione per quel che concerne il disegno di legge sulla modifica alla disciplina in materia, un vero e proprio punto di svolta per la gestione del patrimonio demaniale marittimo regionale”.In che modo affrontare il problema delle falesie? Secondo Leo Di Gioia – “lavorando ognuno per quelle che sono le proprie competenze e i propri doveri, dunque, ci permetterà di individuare meglio e in tempi ragionevoli quelle che sono le criticità in maniera tale da poter intervenire in maniera mirata ed efficace”. Un intervento che certamente  consentirà di anno in anno di “verificare quelli che saranno i miglioramenti e i nuovi ed eventuali interventi da porre in essere a medio e lungo termine”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright