The news is by your side.

4^ ed. “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI”: Il NETWORK DELLA PUGLIA CHE RICICLA!

3

Un successo fatto non soli di numeri.

 

 OnedujdreiGarganicpeople                                                                                                                                            

presenta

Quarta Edizione “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI” in network con i CC.E.A. e le Associazioni della Puglia: un successo fatto non solo di numeri!
Evento sviluppato in network con i CC.E.A., e le Associazioni pugliesi
dal 20 dicembre al 6 gennaio 2015.
Sedi in Puglia: Vieste, San Severo, Foggia, Porto Cesareo, Peschici, Fasano, Bisceglie.

Dal 20 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 – I Gruppi  informali con le Associazioni e i CC.E.A. – centri di educazione e di esperienza ambientale – della Puglia si sono uniti in Network per realizzare il progetto “Scambio Giocattoli e Libri”, per raccogliere doni da distribuire in loco – sia per Natale che per l’Epifania – alle famiglie in difficoltà economica.
Di seguito i CC.E.A. , le Associazioni e i Gruppi di lavoro che hanno aderito all’iniziativa: il Centro di Educazione Ambientale "EquoAmbiente" e la Coop. “Equo e non solo” di Fasano; CEA V. Meterangelo del Comune di Bisceglie, gestione ZonaEffe; CEA Porto Cesareo; l’Associazione “Ciak – Sipario” con l’Associazione AlterEco e il Centro Ricerca Le Arti di San Severo; l’Associazione “I Colori delle Donne” e l’Associazione “Ciao Bambini” di Foggia; il gruppo Informale “Onedujdrei Garganicpeople” con la preziosa partecipazione interparrocchiale dei volontari, delle Istituzioni Scolastiche e della Caritas Interparrocchiale di Vieste.
Riportiamo alcune informazioni sullo Scambio di Giocattoli e Libri nelle diverse sedi, gli eventi collaterali e dei dati numerici sui giochi/libri scambiati e donati, rilevati dai registri di presenza, e comunicati per la diffusione al gruppo informale  Onedujdrei Garganicpeople – coordinatore del progetto-.
A Fasano, Il Centro di Educazione Ambientale EquoAmbiente e la Coop. “Equo e non solo “ hanno realizzato l’iniziativa “Scambio Giocattoli e Libri” il 6 gennaio in piazza Ciaia. Oltre a raccogliere giocattoli usati e libri già letti per i bambini bisognosi, i piccoli hanno esposto e scambiato i loro "tesori" e non sono mancate le offerte per il parco giochi inclusivo.                                                                                                                                 A Fasano riproporranno l’evento più volte nell’arco dell’anno associandolo alle giornate dedicate al baratto.
A Porto Cesareo, lo Scambio di Giocattoli e Libri si è svolto il 13 dicembre presso l’Aula Magna Scolastica di via Piccinni. Lo scambio è stato arricchito da uno spettacolo di Burattini del Piccolo Teatro del Pane di Alice Pietroforte, alla quale il C.E.A. DI Porto  Cesareo chiede sempre spettacoli con trame che parlino del rispetto dell’ambiente e coinvolgano i bambini.
La dr.agr. Antonietta Cesari, responsabile dello scambio per il CEA,  informa che i partecipanti in realtà non sono stati contati poiché  i volontari erano intenti a gestire e ad incartare i giocattoli con carta semplice, recuperata anche dai manifesti non utilizzati.
I piccoli giocattoli rimasti, quali animaletti e pupazzetti, successivamente sono stati utilizzati per la costruzione dei presepi ecosostenibili in un laboratorio tenutosi presso la Scuola Media di Porto Cesareo con ragazzi frequentati lo stesso Istituto e partecipanti alla X^ Edizione del concorso dei presepi "Econatale".
A San Severo, l’evento è stato organizzato dalle associazioni “Ciak Sipario”, “AlterEco “e dal “Centro Ricerca Le Arti” nei giorni 23 – 24 – 29 e 30 dicembre presso i Sotterranei  di c.so Gramsci, 51. Nonostante le rigide temperature di fine anno, i Sotterranei, hanno catturato l’attenzione di molti curiosi e di bambini attratti dai giochi esposti. Non tutti hanno scambiato i propri giocattoli e libri, ma non sono mancati coloro che gli hanno voluti solo donare. Le Associazioni, entusiaste dell’iniziativa, si impegnano a riproporla.
A Foggia, l’Associazione “I Colori delle Donne” di Rita Grella e l’Associazione “Ciao Bambini” hanno  realizzato lo Scambio di Giocattoli e Libri dal 19 al 23 dicembre presso la sede dell’Assoc. CIAO BAMBINI, su v.le Candeloro 100/A. Rita Grella, responsabile dello Scambio, ha comunicato che la Presidente dell’Assoc. Ciao Bambini ha distribuito giochi e vestiario alle famiglie in difficoltà del territorio. L’Associazione ha ricevuto, durante la distribuzione dei doni, dalle stesse famiglie una richieste di materiale didattico e le volontarie dell’Assoc. I COLORI DELLE DONNE si sono dunque ripromesse quanto prima di effettuare una raccolta di materiale didattico coinvolgendo i piccoli e le Istituzioni Scolastiche.
A Peschici, l’evento è stato organizzato dall’ Associazione Banda Musicale “Città di Peschici, nei giorni 15-16-17-18-19 dicembre 2014 dalle ore 17 alle ore 20; mentre il giorno 22 dicembre dalle ore 17 nell’atrio dell’Associazione di via Solferino. Nonostante le rigide temperature, informa la coord.ce Maria Rado, siamo riusciti ad avere l’attenzione di molti adulti e di bambini attratti dal vestiario e dai giochi esposti e come prima esperienza è andata benissimo. L’associazione, entusiasta dell’iniziativa, ringrazia la cittadinanza per la partecipazione.
A Bisceglie, l’iniziativa è stata diffusa in ambito parrocchiale e in alcune associazioni già dedite ad attività sul riciclo. Lo Scambio di Giocattoli e Libri si è svolto durante un evento domenicale in piazza, nel periodo natalizio, ove era possibile scambiarsi giocattoli. Come C.E.A.,  informa Ferdinando Di Cesare, abbiamo promosso anche nell’ambito di una scuola primaria la realizzazione di una "cassa dei giochi" finalizzata a concretizzare più obiettivi: eliminare la discriminazione nascente tra bambini per la "proprietà di singoli giochi propri portati a scuola; assecondare il corpo docente nella necessità che i bimbi non portino propri giochi in classe (oggetto di problemi sulla gestione dei giochi e delle dinamiche tra bimbi che le maestre devono poi regolare); riciclare una serie di giochi che in casa sono sottoutilizzati o non più usati, e quindi spesso buttati, anche per il semplice effetto della crescita dei bimbi (mentre nelle classi a target d’età multiplo i giochi ancora integri possono essere usati da bimbi più piccoli); creare nell’ambito della classe una dotazione di giochi "comunitari", integrata a piacimento dai bambini con apporti volontari, che diventano giochi di tutti e non di qualcuno in particolare ma con i quali mantenere un rapporto quasi affettivo… saldando il legame scuola-famiglia e tra bimbi nell’ambito della classe (stemperando competitività o litigi futili sui giochi e azzerando la dinamica di portare a scuola i propri giochi di casa). L’apporto di giochi alla comunità scolastica (specie se educativi, certificati, non  guerrafondai, etc.) apre il tema della percezione dell’elemento comunitario, di condivisione, cui le nuove generazioni vanno educate al fine di un ritorno di risultato su temi più importanti una volta adulti.
A Vieste, il gruppo informale Onedujdrei Garganicpeople ha reso l’evento interparrocchiale con una preziosa partecipazione attiva dei fedeli, delle Istituzioni Scolastiche e della Caritas Interparrocchiale.            Lo Scambio si è svolto dal 21 al 24 dicembre presso il Palazzo Bellusci, sede del Circolo dei Cacciatori su c.so L. Fazzini n.51. Il giorno prima dell’apertura, il 20 mattina, i volontari hanno accolto l’iniziativa del Preside Pietro loconte, della Scuola Secondaria Alighieri-Spalatro, di ricevere le classi e i docenti prima della chiusura della scuola per allestire il banco iniziale con il contributo di ogni alunno. I volontari dunque hanno registrato un totale di 682 donazioni (giochi: 469; libri: 207; vestiti: 6) e di 278 scambi (giochi: 122; libri: 156) in una sola mattina. Lo Scambio è stato realizzato grazie alla collaborazione in toto delle Istituzioni Scolastiche, che hanno diffuso l’evento tramite avviso sul diario per i minori e coinvolgendo direttamente i docenti negli Istituti Superiori. La distribuzione dei doni è avvenuta per tutti i bambini presenti il 24 mattina davanti alle porte del Palazzo Bellusci, dando ovviamente precedenza ai bambini delle famiglie indigenti; inoltre sono state soddisfatte tutte le autocandidature. Tutte le donazioni sono avvenute sotto la supervisione della Caritas Interparrocchiale. Dati: oltre alle 682 donazioni e 278 scambi del 20 mattina, dal 21 al 23 dicembre sono state registrate 569 donazioni (giochi: 383; libri: 175; vestiti: 11) e 763 scambi (giochi: 634; libri: 129). Dunque i giochi/libri raccolti ma non distribuiti il 24 mattina a Vieste, per il gran numero, sono stati affidati alla Caritas Interparrocchiale che provvederà alla loro distribuzione nei paesi limitrofi.
Numeri importanti quelli ottenuti a Vieste con l’interparrocchialità, la partecipazione attiva delle Scuole e la supervisione della Caritas Interparrocchiale che possono spronare a continuare l’evento oppure a farne altri simili ma ciò che conta di più è l’impegno ottenuto in tutto il network con la realizzazione di eventi collaterali volti a tenere alta l’attenzione collettiva sul tema del riciclo e del riuso di giocattoli che non hanno ultimato il loro ciclo di vita utile.
Il Network è servito a coordinare l’evento in più luoghi, velocizzando i tempi di realizzazione con la condivisione di documenti e materiale illustrativo messo a disposizione in rete, e ha permesso ai  CC.E.A. e alle Associazioni di condividere i risultati ottenuti, non solo numerici. L’obiettivo del Network è quello di sensibilizzare altre realtà associative della Puglia e di ottenere ulteriori adesioni per il prossimo anno.                                                     
E’ un progetto importante non solo perchè i giocattoli/libri raccolti, o non scambiati, sono stati distribuiti ai bambini bisognosi ma anche per l’ambiente: molte parti di giocattoli non possono essere riciclate, lo scambio aiuta quindi ad avere meno rifiuti inquinanti e sicuramente più sorrisi!
La realizzazione dell’evento “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI” è stata resa possibile grazie alla partecipazione attiva dei volontari, delle Istituzioni Scolastiche, tutte le Associazioni e i CC.E.A. che hanno aderito, il C.R.E.A., l’Amministrazione Comunale, ed in particolar modo l’Assessorato all’Ambiente.

Organizzazione a cura di
ONEDUJDREI GARGANICPEOPLE
Per ulteriori informazioni:    
Gruppo pubblico su  facebook:  ""SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI" IN NETWORK CON I CC.E.A./ASSOC. DELLA PUGLIA"
Giovanna Ivana Petrone
Tel: 380 1067795                                                                                                                                                
 e-mail:  g.ivanapetrone@gmail.com


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright