The news is by your side.

Anche a Vieste parte il censimento degli “alberi monumentali”

5

Con la Legge n.10/2013 viene stabilita l’obbligatorietà per ogni comune di censire i propri alberi monumentali. I risultati di tali censimenti  verranno raccolti in elenchi regionali che, costantemente aggiornati, alimenteranno l’elenco degli alberi monumentali d’Italia, alla cui gestione provvede il Corpo forestale dello Stato.  Si invitano, pertanto, tutti i cittadini,a segnalare al Comune – Ufficio Agricoltura, referente dott. Agr. Francesco Argentieri – gli alberi ritenuti monumentali esistenti nell’ambito del territorio comunale.

Di seguito, il comunicato del Corpo Forestale dello Stato.

In data 18.11.2014 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (n. 268 serie generale) il decreto
interministeriale, previsto dal comma 2 dell’art. 7 della legge 14 gennaio 2013, n. 10 – Norme per lo sviluppo del verde urbano- e avente come scopo quello di delineare i principi e i criteri operativi del censimento degli alberi monumentali presenti sul territorio italiano nonchè della redazione degli elenchi regionali e nazionale.
Il decreto, il cui iter ha avuto inizio dalla proposta presentata nell’aprile 2013 dal Corpo forestale dello Stato, oltre ad istituire l’elenco degli Alberi Monumentali d’Italia, definisce i criteri di attribuzione della monumentalità, affronta in dettaglio gli aspetti tecnici e operativi dell’intera attività di censimento nonchè di quella concernente la redazione degli elenchi a livello sia regionale che nazionale, focalizza le relazioni e i flussi informativi fra le Amministrazioni coinvolte (Comuni, Regioni, Province autonome, Soprintendenze,Corpo forestale dello Stato), individua misure di valorizzazione dell’albero quali la pannellistica informativa.
La recentissima pubblicazione del decreto attuativo segna l’inizio delle attività operative di catalogazione; attività complesse che dovranno svolgersi, nell’ambito di un intero anno, in modo tale da rispondere efficacemente alle notevoli aspettative nutrite dalla collettività, e che andranno affrontate nel rispetto della tempistica imposta, in completa sinergia fra gli attori coinvolti e con la massima competenza tecnica specifica.
Il Corpo forestale dello Stato, individuato dalla legge, e poi dal decreto attuativo della stessa, come gestore dell’elenco degli alberi monumentali a livello nazionale, si pone, proprio in ragione della sua funzione di collettore delle informazioni provenienti dal territorio, in posizione di centralità nell’intero processo di catalogazione. Esso, pertanto, coordinerà l’intera campagna di rilievo, assicurerà collaborazione ai comuni che la richiederanno, stabilirà con le Regioni quel flusso informativo necessario alla implementazione aggiornata del sistema di archiviazione dei dati, svolgerà attività di controllo nei confronti degli illeciti e dei reati a danno degli alberi censiti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright