The news is by your side.

Rodi/ Il Sindaco Pinto: “non sono indagato e sono totalmente estraneo ai recenti fatti di cronaca”

11

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 Il sindaco di Rodi Garganico, Nicola Pinto, pur non essendo affatto indagato dalla Procura di Napoli nell’ambito degli episodi che coinvolgono le cooperative rosse, tra cui spicca il nome del Sindaco di Ischia (Giosi Ferrandino), esprime il proprio sdegno per le insinuazioni lanciate in particolare da alcuni ex amministratori del suo paese, volte a strumentalizzare alcuni passaggi delle intercettazioni ambientali riguardanti gli indagati al fine di trarne pretesto per gettare fango sull’immagine del primo cittadino rodiano, malgrado la sua totale estraneità ai fatti.
"Nella mia qualità di sindaco – dichiara Pinto – mi capita di avere contatti con moltissime persone al fine di promuovere lo sviluppo del territorio che rappresento, nonché allo scopo di captare le iniziative di carattere economico-imprenditoriale che possano apportare benefici alla nostra popolazione e migliorarne la qualità della vita. Come si evince in modo genuino dal colloquio da me avuto con i dirigenti della Cpl Concordia, che è stato intercettato dagli investigatori, il tenore delle mie dichiarazioni e le istanze da me rivolte risultano finalizzate esclusivamente alla promozione turistica e culturale del mio paese, al fine di migliorarne il benessere, e, più specificamente, all’attivazione di uno stabile collegamento marittimo tra il porto turistico di Rodi e quello di Ploce, in Croazia, con il quale ho stipulato un apposito gemellaggio, che potrebbe apportare uno straordinario flusso turistico nell’intero Gargano, anche con particolare riferimento al turismo religioso, considerata la presenza di centri mondiali della cristianità nelle vicinanze dei rispettivi territori (in particolare, San Giovanni Rotondo e Medjugorje).
Del resto, già nei miei precedenti mandati di sindaco ho dato impulso all’attivazione di appositi collegamenti sulle tratte Gargano-Roma e Gargano-Milano, che tanti benefici hanno apportato e tuttora apportano alla popolazione garganica.
Proprio a tal fine non ho alcun problema a riconoscere di essermi rivolto anche al sindaco di Ischia, che risulta indagato per ben altre vicende, proprio affinché mi aiutasse a reperire una affidabile società di navigazione che potesse essere interessata a curare il suddetto collegamento marittimo; a tale riguardo, del resto – prosegue il primo cittadino rodiano – ho interpellato anche i titolari di una società armatrice di Peschici recandomi con loro persino a Marina di Ravenna a mie spese al fine di visionare una imbarcazione idonea a garantire il collegamento lungo la suddetta tratta. Tra l’altro ho avuto contatti anche con la MSC per verificare un loro interessamento ad una eventuale sosta in rada di fronte al porto di Rodi Garganico.
Ad oggi tuttavia, non siamo ancora riusciti a reperire una compagnia marittima interessata a curare tali collegamenti, ed, anzi, saremmo ben lieti se i contestatori politici di turno ci segnalassero qualche loro amico armatore utile allo scopo, visto che proprio questi contestatori sono stati a suo tempo così bravi da individuare un’unica ditta che partecipasse al bando per la costruzione del porto turistico di Rodi Garganico.
Il fatto che io stesso abbia poi personalmente votato il Sindaco di Ischia in occasione delle scorse elezioni europee del 2014 e’ stato un puro caso è comunque il frutto di una mia libera scelta di natura squisitamente politica, della quale non devo certo rendere conto ad alcuno, vivendo in un paese democratico; tra l’altro, solo per doverosa completezza, ricordo che in tale consultazione era possibile esprimere tre preferenze, per cui non ho alcun problema a confessare di avere espresso anche altre due preferenze per altrettanti candidati (per la cronaca Gentile e Cozzolino, oggi parlamentari europei).
Tra l’altro, sempre per la cronaca, il Sindaco di Ischia è risultato il primo dei non eletti al parlamento europeo.
Per quanto riguarda, poi, la sponsorizzazione da me richiesta alla Cpl Concordia per il premio letterario Giuseppe Cassieri, trattasi di una richiesta da me espressamente formalizzata per iscritto e regolarmente protocollata agli atti del comune, peraltro rivolta non solo alla Cpl Concordia, ma anche ad altri numerosi gruppi imprenditoriali e ad enti pubblici; addirittura mi sono rivolto persino all’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed all’alto patronato della Presidenza della Repubblica, che per il secondo anno consecutivo hanno onorato la suddetta manifestazione con il riconoscimento di una propria medaglia.
Tra l’altro la Cpl Concordia non ha nemmeno sponsorizzato il citato premio Cassieri, nonostante la richiesta. Quale “contropartita”, come maliziosamente è stato affermato da qualcuno, sarebbe potuta derivare da una eventuale sponsorizzazione di una manifestazione culturale da parte della Cpl Concordia, che comunque non è stata nemmeno concessa da tale cooperativa?
E’ perfettamente naturale che un sindaco cerchi di trovare sponsorizzazioni da parte di enti pubblici o di privati allo scopo di favorire le manifestazioni culturali e di promozione turistica che possano valorizzare il proprio paese, evitando di far gravare le stesse sul bilancio comunale!
Va da sé che alcun accostamento vi può essere tra tali fatti e la delibera di conferimento di incarico all’avvocato amministrativista Domenico Fasanella, professionista di comprovata esperienza e professionalità, con la quale è stata autorizzata la proposizione di apposita azione di “risarcimento danni” nei confronti della EURECO S.r.l., affidataria del servizio di installazione di regolatori di flusso per il risparmio energetico per gli impianti di illuminazione pubblica presso il Comune di Rodi Garganico, oltre che ogni ulteriore iniziativa di legge.
La EURECO, infatti, che peraltro si è vista affidare il servizio in questione a trattativa privata da parte della precedente amministrazione, senza l’esperimento di una apposita gara, si è purtroppo resa inadempiente agli impegni contrattuali assunti, non avendo conseguito i livelli di risparmio energetico che la stessa si era obbligata a garantire ed a comunicare.
Da qui il doveroso conferimento dell’incarico professionale al dott. Michele Binetti, titolare dello studio professionale di consulenza denominato “Audit Energy” (non già una semplice “ditta”, come maliziosamente equivocato da qualche improvvisato opinionista), peraltro affidato sin dal 2012, non appena insediatasi la mia amministrazione, allo scopo di effettuare una ricognizione dei consumi energetici comunali e dei relativi costi, allo scopo di verificare l’esattezza delle bollette di energia elettrica recapitate al comune di Rodi Garganico.
Proprio da tale studio è emerso che al comune di Rodi Garganico venivano addebitate bollette in misura eccedente gli effettivi consumi, tant’è che è stato conseguito dallo stesso comune un rimborso di oltre 50.000,00 euro.
Allo stesso studio professionale, quindi, è stato chiesto di verificare anche se l’amministrazione comunale avesse effettivamente conseguito i livelli di risparmio dei costi energetici che la stessa Eureco si era contrattualmente impegnata ad assicurare, non avendo quest’ultima mai trasmesso alcun rendiconto in ordine ai detti consumi, in ulteriore violazione degli stessi obblighi contrattuali.
Proprio alla luce delle risultanze di tale studio, quindi, è stato affidato all’avv. Fasanella l’incarico di intraprendere apposita azione legale nei confronti della Eureco S.r.l., volta a conseguire quantomeno il risarcimento dei danni subiti dall’amministrazione comunale per effetto del suddetto inadempimento contrattuale.
Altro problema, invece, è l’avvenuto affidamento in favore della Eureco S.r.l. del citato servizio di installazione dei regolatori di flusso per il risparmio energetico, che è inspiegabilmente avvenuto a trattativa privata con delibera n. 147 del 22.11.2011, malgrado vi fossero decine di altre ditte in possesso dei medesimi requisiti e di altri equivalenti brevetti, in violazione dell’art. 221 del codice degli appalti, sul quale vi è un’altra distinta indagine della Procura di Foggia non ancora conclusa, della quale altri dovranno rispondere.
Come al solito non mancano i “falchi”, che traendo spunto dalle cronache giudiziarie nazionali di questi giorni cercano di ricamare scenari inesistenti, in quanto a corto di argomentazioni politiche, tentando di mettere in piedi una campagna mediatica diffamatoria che si fonda sul nulla, evidentemente nella speranza di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dalle proprie personali “disavventure”, da me mai fatte oggetto di strumentalizzazione e delle quali non ho mai gioito.
Posso affermare con orgoglio, invece, come proprio da tali atti di indagine, cui resto comunque del tutto estraneo, sia eloquentemente emerso il mio sincero attaccamento al mio paese e la mia totale dedizione ad esso.
Per il resto non posso che esprimere il mio apprezzamento e la piena fiducia nell’operato della magistratura napoletana che sta conducendo questa impegnativa indagine con grande professionalità, nel contempo esprimendo il mio sentimento di umana solidarietà nei confronti di tutti i soggetti coinvolti.

 

 

—————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Scopri il nuovo Cestino Gran Convenienza FRUTTISSIMA

Da Fruttissima le occasioni che aspettavi.
Tanti differenti prodotti: dalla frutta, alla verdura al vino, patate, carote, legumi a prezzi all’ingrosso.

Occhio all’offerta di questi giorni: ogni 10 euro di spesa una confezione di acqua in omaggio

Nuovo Cash& Carry Fruttissima in via Bovio,6
I tuoi acquisti anticrisi.

Convenienza Fruttissima
Vieni a verificare…..in via Bovio a Vieste

———————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright