The news is by your side.

Da Ischia a Rodi si allarga l’inchiesta sulla Concordia (2)

4

Alla Procura di Foggia gli atti su illuminazione e trasporti. Il sindaco Pinto: “in questa storia non sono indagato”. L’indagine sulle presunte tangenti nel napoletano tira in ballo il centro garganico.

 

 «Non sono indagato e sono totalmente estraneo ai recenti fatti di cronaca». Parole e musica del sindaco di Rodi Garganico, Nicola Pinto, il quale attraverso una nota resa pubblica è intervenuto per puntualizzare la propria posizione in merito agli ultimi accadimenti che hanno chiamato in causa l’ex sindaco dimissionario di Ischia. Di Rodi Garganico si è parlato durante gli interrogatori degli indagati. «Pur non essendo affatto indagato dal­la Procura di Napoli nell’ambito degli episodi che coinvolgono le cooperative rosse, tra cui spicca il nome del sindaco di Ischia (Giosi Ferrandino) esprimo – ha scritto Nicola Pinto – il mio sdegno per le insinuazioni lanciate in particolare da alcuni ex amministratori del mio paese, volte a strumentalizzare alcuni passaggi delle intercettazioni ambientali riguar­danti gli indagati, al fine di trarne pre­testo per gettare fango sull’immagine del primo cittadino radiano, malgrado la sua totale estraneità ai fatti. «Nella mia qualità di sindaco – continua ancora Pinto – mi capita di avere contatti con moltissime persone al fine di promuovere lo sviluppo del territorio che rappresento, nonché allo scopo di captare le iniziative di ca­rattere economico-imprenditoriale che possano apportare benefici alla nostra popolazione e migliorarne la qualità della vita. Come si evince in modo genuino dal colloquio da me avuto con i dirigenti della Cpl Concordia (coinvolta nel caso Ischia ndc), che è stato intercettato dagli in­vestigatori, il tenore delle mie dichiara­zioni e le istanze da me rivolte risultano finalizzate esclusivamente alla promozione turistica e culturale del mio paese, al fine di migliorarne il benessere, e, più specificamente, all’attivazione di uno sta­bile collegamento marittimo tra il porto turistico di Rodi e quello di Ploce, in Croa­zia, con il quale ho stipulato un apposito gemellaggio. Del resto, già nei miei pre­cedenti mandati di sindaco – rimarca an­cora Pinto – ho dato impulso all’attiva­zione di appositi collegamenti sulle tratte Gargano-Roma e GarganoMilano. Proprio a tal fine non ho alcun problema a riconoscere di essermi rivolto anche al sindaco di Ischia, che risulta indagato per ben altre vicende, proprio affinchè -: mi aiutasse a reperire una’affidabile società di navigazione che potesse essere inte­ressata a curare il suddetto collegamento marittimo» La difesa non finisce. «Tra l’altro ho avuto-contatti anche con la MSC per verificare un loro interessamento ad una eventuale sosta in rada di fronte al porto di Radi Garganico. Il fatto che io stesso abbia poi personalmente votato il sindaco di Ischia in occasione delle scorse elezioni europee del 2014 è stato un puro caso. Non ho alcun problema a confessare di avere espresso anche altre due preferenze per altrettanti candidati (per la cronaca Gentile e Cozzolino, oggi par­lamentari europei ndc). Tra l’altro, sem­pre per la cronaca, il sindaco di Ischia è risultato il primo dei non eletti al Parlamento europeo; Per quanto riguarda, poi, la sponsorizzazione da me richiesta alla Cpl Concordia per il Premio letterario "Giuseppe Cassieri", trattasi di una richiesta da me espressamente formalizzata per iscritto e regolarmente proto­collata agli atti del Comune, peraltro ri­volta non solo alla Cpl -Concordìa, ma anche ad altri numerosi gruppi imprenditoriali e ad enti pubblici; addirittura mi sono rivolto persino all’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed all’alto patronato della Presidenza della Repubblica, che per il secondo anno con­secutivo hanno onorato la suddetta manifestazione con il riconoscimento di una propria medaglia. Tra l’altro la Cpl Con­cordia non ha nemmeno sponsorizzato il citato premio Cassieri, nonostante la ri­chiesta. Quale "contropartita", come maliziosamente è stato affermato da qual­cuno, sarebbe potuta derivare da una eventuale sponsorizzazione di una ma­nifestazione culturale da parte della Cpl Concordia, che comunque non è stata nemmeno concessa da tale cooperativa?»

Francesco Trotta
Gazzetta di Capitanata

 

 

 

 

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Scopri il nuovo Cestino Gran Convenienza FRUTTISSIMA

Da Fruttissima le occasioni che aspettavi.
Tanti differenti prodotti: dalla frutta, alla verdura al vino, patate, carote, legumi a prezzi all’ingrosso.

Occhio all’offerta di questi giorni: ogni 10 euro di spesa una confezione di acqua in omaggio

Nuovo Cash& Carry Fruttissima in via Bovio,6
I tuoi acquisti anticrisi.

Convenienza Fruttissima
Vieni a verificare…..in via Bovio a Vieste

————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright