The news is by your side.

PD Vieste/ Castagnetti: “sospesa la petizione perchè il governo è già a lavoro”

2

NASPI: Intervista alla segretaria del circolo PD VIeste, Federica Castagnetti.

 

Federica Castagnetti, il PD Vieste ha prima annunciato e poi sospeso una raccolta di firme sulla nuova Naspi, la famosa indennità di disoccupazione. Per quale ragione?

Promuovendo la petizione popolare il nostro circolo intendeva farsi interprete e portavoce delle istanze di una parte dei lavoratori stagionali viestani, quelli che percepivano fino a questo momento 6 mesi di disoccupazione e che con la nuova Naspi vedrebbero dimezzarsi l’indennità a parità di mesi d’assunzione. L’intento era quello di dare maggior peso alla richiesta, già avanzata ai nostri rappresentanti parlamentari, di prevedere una qualche forma di deroga per evitare questa penalizzazione. Avendo ricevuto notizia che il Governo è già al lavoro per trovare possibili soluzioni, abbiamo deciso di sospendere temporaneamente la raccolta di firme.

Vieste è una città che per la sua vocazione turistica ha alla voce "indennità di disoccupazione" una entrata non indifferente per molte famiglie che lavorano solo nei mesi estivi. Con questa riforma chi ci guadagna e chi ci perde?

La Naspi è senza dubbio una riforma migliorativa. Basti pensare che per finanziare questa riforma il Governo ha stanziato molti soldi in più di quanto ne stanziava prima. Questo vuol dire che nelle tasche degli italiani entrano più soldi. Infatti i requisiti necessari per usufruirne e i criteri di calcolo rendono più ampia la platea dei soggetti beneficiari e più conveniente l’indennità percepita. Calando la riforma nella realtà viestana, occorre distinguere tra i lavoratori che riescono ad ottenere minimo 6 mesi di assunzione (sempre di meno, purtroppo) e chi lavora per un periodo inferiore: nel primo caso la nuova Naspi provoca il dimezzamento dell’indennità (invece di 6 mesi se ne percepirebbero solo tre) ma un aumento dell’importo dell’assegno; nel secondo caso, invece, la situazione rispetto al vecchio regime rimarrebbe invariata nel numero di mesi percepiti ma non nell’ammontare che sarebbe superiore. Con la nuova Naspi, in ogni caso, sarebbe possibile per i lavoratori che improvvisamente perdessero il lavoro, e che nei quattro anni precedenti non avessero mai usufruito del sussidio, di percepire l’indennità per un periodo massimo di 24 mesi (il doppio rispetto al regime precedente).

In concreto quali sono le iniziative che assumerete e ritiene che i vostri rappresentanti al Governo vi ascolteranno?

Abbiamo chiesto un incontro con il Sottosegretario al lavoro Teresa Bellanova e il Sottosegretario ai rapporti con il Parlamento Ivan Scalfarotto, ai quali ribadiremo la necessità di trovare una soluzione per quei lavoratori che risultano penalizzati dalla riforma, pur difendendone l’intento migliorativo nel suo complesso. Siamo certi che i nostri rappresentati al Governo ascolteranno la nostra richiesta e faranno il possibile per risolvere la questione.

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Scopri il nuovo Cestino Gran Convenienza FRUTTISSIMA

Da Fruttissima le occasioni che aspettavi.
Tanti differenti prodotti: dalla frutta, alla verdura al vino, patate, carote, legumi a prezzi all’ingrosso.

Occhio all’offerta di questi giorni: ogni 10 euro di spesa una confezione di acqua in omaggio

Nuovo Cash& Carry Fruttissima in via Bovio,6
I tuoi acquisti anticrisi.

Convenienza Fruttissima
Vieni a verificare…..in via Bovio a Vieste

————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright