The news is by your side.

Verso le regionali/ FI: Poli Bortone accetta la candidatura

2

Berlusconi boccia il ticket di Fitto Centrodestra con due candidati, FdI divisa e Meloni riunisce il direttivo Quagliariello: «Triste la rissa pugliese». Fittiani oggi a raccolta a Bari

 

 Che fosse un sincero tentativo di ricomporre il fronte in nome della «ragionevolezza», come ha dichiarato Raffaele Fitto, o invece un «depistaggio», come accusava di rimando Adriana Poli Bortone, neppure l’ipotesi di un ticket Francesco Schittulli – Adriana Poli Bortone, lanciato dall’ex governatore pugliese e subito sposata da Fratelli d’Italia, ha funzionato. Alle elezioni regionali della Puglia, i moderati si divideranno su due candidati. Nulla sembra più in grado di invertire la rotta imboccata: quella di uno show down tra Fitto e Berlusconi. E peraltro nessuno dei due candidati ha intenzione di ritirarsi. Schittulli fa circolare tra i suoi un messaggio di questo tenore: «Sono e resto candidato a prescindere da quel che accadrà». E Poli Bortone sembra aver sciolto ogni dubbio: riceve una nuova sollecitazione, per telefono, da parte di Silvio Berlusconi, e si commuove, nel bel mezzo di un convegno sulla Xylella a Lecce. Quindi dichiara: «Ci sono le condizioni per arrivare in Puglia alla composizione di un centrodestra nuovo, un interessante laboratorio politico, pronto ad ampliarsi. Ne sto parlando con Giorgia Meloni».

Lega con Poli Bortone, FdI in bilico
A questo punto perché inizi effettivamente la partita (prevedibilmente per il secondo posto) si aspetta soltanto di conoscere come le due squadre si disporranno in campo. Alcune certezze da ieri ci sono. Al fianco dell’oncologo Francesco Schittulli sono saldamente posizionati i Ricostruttori di Raffaele Fitto e Ncd che ieri con il coordinatore nazionale Gaetano Quagliariello ha ribadito la scelta con queste parole: «È triste vedere la Puglia ridotta a campo di battaglia per risse nazionali». Con Adriana Poli Bortone, già cinque anni fa candidata alla presidenza della Regione dai centristi contro il candidato fittiano, ci sono Forza Italia e la Lega Nord nella declinazione meridionale «Noi con Salvini», che ieri ha fatto cadere le sue riserve. Si chiarirà oggi, invece, di quale coalizione farà parte Fratelli d’Italia.

La posizione di Fratelli d’Italia
Fratelli d’Italia, di cui Adriana Poli Bortone fa parte, è tuttavia il partito che per primo si è schierato con Schittulli. Difficile invertire la rotta così repentinamente. Ancora più difficile dal momento che la candidatura Poli Bortone non è maturata dentro il partito ma al di fuori di esso: Berlusconi ha sondato la sua ex ministra (che stima, è noto, da tempo) direttamente, scavalcando la leader Giorgia Meloni. Circostanza che quest’ultima non ha evidentemente gradito. Così mentre, ieri, Poli Bortone sbatteva la porta in faccia a Fitto facendo più o meno eco al segretario regionale forzista Luigi Vitali, il parlamentare dello stesso partito, Ignazio La Russa invitava rudemente il segretario regionale forzista Luigi Vitali a «ragionare», a non «farsi prendere dall’improvvisa notorietà» e a valutare il rischio che «le beghe di partito» in Puglia «provochino fratture nel centrodestra e ripercussioni in molte altre regioni». A chiarire la posizione di FdI saranno oggi due riunioni: quella del coordinamento regionale e quella dell’ufficio politico nazionale. Il coordinatore regionale Marcello Gemmato, usa per la convocazione parole che chiariscono già quale sia la linea: «Riteniamo urgente convocare il coordinamento per verificare se sussistano motivazioni per abbandonare la prestigiosa candidatura che avevamo già individuato nel professor Schittulli».

La faida in Forza Italia
Ma la domenica bestiale della politica pugliese ha fatto registrare anche un momento particolarmente imbarazzante. Nell’hotel Tiziano di Lecce si erano dati appuntamento i «ribelli» fittiani che, a norma di statuto, intendevano rovesciare la segreteria cittadina del partito, autoconvocandosi e votando. Detto fatto: al termine della giornata di lavori, Roberto Marti era il segretario opposto a Giovanni De Gaetanis, nominato per quello stesso ruolo dal segretario regionale berlusconiano Vitali. Il quale ovviamente ha disconosciuto l’elezione di Marti. E fin qui, tutto in linea con il regolamento di conti in corso da settimane dentro Forza Italia. Ma le due fazioni si sono ritrovate faccia a faccia: nello stesso albergo leccese, proprio Vitali e Poli Bortone stavano partecipando a un convegno, organizzato da Forza Italia, sulla Xylella, il batterio che sta decimando gli ulivi pugliesi. Oggi lo stato maggiore dei fittiani si riunisce a Bari.

 

 

 

 

 

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Scopri il nuovo Cestino Gran Convenienza FRUTTISSIMA

Da Fruttissima le occasioni che aspettavi.
Tanti differenti prodotti: dalla frutta, alla verdura al vino, patate, carote, legumi a prezzi all’ingrosso.

Occhio all’offerta di questi giorni: ogni 10 euro di spesa una confezione di acqua in omaggio

Nuovo Cash& Carry Fruttissima in via Bovio,6
I tuoi acquisti anticrisi.

Convenienza Fruttissima
Vieni a verificare…..in via Bovio a Vieste

————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright